Goran Ivanisevic entra nella Hall of Fame del tennis



by   |  LETTURE 1574

Goran Ivanisevic entra nella Hall of Fame del tennis

Ieri sera a Newport si è tenuta la cerimonia della Tennis Hall of Fame, costretta a fermarsi lo scorso anno a causa della pandemia da Covid-19. Sono due i nuovi membri che hanno potuto effettuare un ulteriore passo in avanti nel mondo del tennis e che sono stati premiati per il segno che hanno lasciato grazia alle rispettive carriera.

Si tratta di Goran Ivanisevic e Conchita Martinez. L’allenatore di Novak Djokovic ha firmato una incredibile impresa nel 2001, quando riuscì a vincere Wimbledon nonostante l’accesso al main draw fu propiziato da una preziosa wild card.

A premiare Ivanisevic è stato John McEnroe.

Tennis Hall of Fame, Ivanisevic e Martinez premiati a Newport

“Grazie per le tue parole, John” , ha dichiarato Ivanisevic all’inizio del suo discorso. “Sei stato il mio idolo sin da bambino.

Ho sempre amato il tuo tennis e sei il motivo per cui ho iniziato a praticare questo sport. Ho iniziato questa splendida avventura quarant’anni fa in un piccolo quartiere in Croazia. Oggi sono qui a Newport. Ho vissuto tantissime emozioni nel corso degli anni; la mia carriera ha avuto alti e bassi, momenti belli e momenti brutti.

Vorrei ricordare ognuno dei miei allenatori e in particolare Bob Brett, che non è più con noi ma ci sta guardando dall’alto. Wimbledon 2001? Non dimenticherò mai questo torneo speciale e gli organizzatori.

Li ringrazio ancora per la wild card. Non so se la meritassi o meno in quel momento, ma sono sicuro che senza quel successo non sarei qui oggi. Dedico questo riconoscimento a tutte le persone che mi hanno sempre supportato, so quanto è stato difficile essere mio tifoso.

Spero che vi siate divertiti a guardare le mie partite. Grande rispetto anche ai colleghi della stampa, abbiamo condiviso tante conferenze stampa insieme e ci siamo sempre rispettati. Coloro che voglio ringraziare di più sono i miei genitori.

Grazie per esserci sempre stati, per avermi dato tutto il vostro amore e la vostra fiducia in modo che potessi avere successo nella vita. Non sarò mai in grado di ringraziarvi abbastanza. Ringrazio i miei figli e mia moglie: sono tutto per me” .