Binaghi sulla finale di Wimbledon: "Berrettini è in stato di grazia"



by   |  LETTURE 3775

Binaghi sulla finale di Wimbledon: "Berrettini è in stato di grazia"

Quest’oggi si disputerà una delle finali piu importanti per il tennis italiano. Matteo Berrettini è diventato il primo azzurro a conquistare l’ultimo atto del prestigioso torneo di Wimbledon e ora dovrà vedersela con Novak Djokovic, che in caso di vittoria si porterebbe a quota 20 Slam e raggiungerebbe Roger Federer e Rafael Nadal.

Berrettini ha mostrato grande solidità al servizio nel corso del torneo e dovrà essere proprio questo il colpo in grado di mettere in difficoltà il campione serbo. Il presidente della FIT Angelo Binaghi ha parlato proprio della finale di Wimbledon ai microfoni di Sky Sport.

Le parole di Binaghi sulla finale tra Djokovic e Berrettini

"Serve un'impresa straordinaria, Berrettini giocherà contro il numero 1 del mondo Djokovic che punta a effettuare il Grande Slam e a vincere la sua 20ª prova dello Slam" , ha spiegato Binaghi.

"Matteo giocherà contro pronostico ma è in uno stato di grazia, come tutto il tennis italiano. La superficie ci aiuta, meno la distanza perché nel 3 su 5 è più difficile. Per noi è una gioia immensa che arriva al momento giusto, stiamo inanellando una serie di record e si esalta così la crescita di tutto il movimento.

Si alza l'asticella e le aspettative, con i vari Sinner, Musetti e Sonego abbiamo almeno altri 10 anni per vivere certe emozioni. E' un momento irripetibile per il nostro sport" . A credere nell'impresa è lo stesso Berrettini, che nella sua ultima conferenza stampa ha dichiarato: "Ora che sono qui, voglio prendere in mano il trofeo.

E’ una sensazione davvero incredibile. Sono così felice per tutto quello che sta succedendo", ha detto Berrettini, che è stato in contatto anche con Panatta. “Il mio anno è iniziato bene, con l'Italia siamo arrivati alla finale di ATP Cup.

Poi mi sono infortunato di nuovo. Ho visto di nuovo quei fantasmi del mio corpo che lottavano. Ancora una volta, sono tornato più forte. Penso di meritarmi di essere qui. Voglio godermi questo momento" .