Chris Evert soddisfatta della prestazione di Alexander Zverev



by   |  LETTURE 3800

Chris Evert soddisfatta della prestazione di Alexander Zverev

Nessun problema per il numero 6 del mondo Alexander Zverev, che in poco tempo si è sbarazzato dello spagnolo Alejandro Davidovich Fokina in tre set per conquistare il biglietto delle semifinali del Roland Garros, dove affronterà adesso Stefanos Tsitsipas.

Il giocatore di Amburgo aveva iniziato il torneo recuperando due set al connazionale Oscar Otte, prima di chiudere 6-0 al quinto parziale. Successivamente, Zverev ha superato anche Roman Safiullin, Laslo Djere e Kei Nishikori.

Sette le sfide già disputate con Tsitsipas, con l’ateniese uscito vincitore in cinque occasioni: l’ultima è stata quella di Acapulco qualche mese fa, portata a casa dal ventiquattrenne teutonico con il punteggio di 6-4 7-6.

Evert parla di Zverev

Commentando il recente successo di Sascha, l’ex campionessa americana Chris Evert – già numero uno del mondo e vincitrice di 18 prove del Grand Slam in singolare – ha detto: “Mi è piaciuto il suo atteggiamento e il modo in cui ha giocato.

Deve usare la sua altezza e la sua taglia e accorciare gli scambi. È così che potrà vincere. Un gran servizio e un gran diritto. Sul serio, usa le sue armi e chiude il punto non appena può. È la sua unica possibilità per vincere al Roland Garros”.

Le parole della Evert sono state riportate da TennisHead e da Punto de Break. Prima della corrente stagione, il miglior risultato di Zverev a Parigi era rappresentato dai quarti di finale disputati nel 2018 e nel 2019, persi rispettivamente contro Dominic Thiem e Novak Djokovic.

Zverev ha vinto 6 dei suoi 15 titoli ATP totali sulla terra battuta: stiamo parlando di due edizioni di Monaco di Baviera, due di Madrid, una di Roma e una di Ginevra. Lo scorso anno è stato sconfitto nella finale di Flushing Meadows dall’amico Dominic Thiem in cinque set, dopo essere stato in vantaggio di due parziali.

Poche settimane dopo ha perso anche nell’ultimo match delle ATP Finals di Londra, fermato stavolta da Daniil Medvedev. Photo Credit: Eurosport