Musetti, dalla vittoria contro Nishioka ai suoi obiettivi stagionali



by   |  LETTURE 2431

Musetti, dalla vittoria contro Nishioka ai suoi obiettivi stagionali

Lorenzo Musetti ha vendicato la sconfitta subita la scorsa settimana al torneo ATP 250 di Parma e ha battuto in tre set Yoshihito Nishioka al secondo turno del Roland Garros. Nel primo set, il giovane tennista italiano si è trovato sotto 5-3, ma ha alzato il livello nel momento più importante e ha conquistato quattro game consecutivi e di conseguenza il parziale.

Negli ultimi due set, invece, Musetti ha sempre assunto il controllo degli scambi e non lasciato speranze al suo avversario.

Le parole di Musetti dopo la vittoria contro Nishioka al Roland Garros

“Quest’anno ho trovato il ritmo giusto e i risultati.

Sto giocando bene quasi ogni settimana, vado avanti e faccio molti punti. Mi sto godendo questo momento e spero che non finisca mai” , ha detto l’azzurro in conferenza stampa. “Oggi non è stato assolutamente facile.

Penso che la sconfitta della scorsa settimana mi abbia aiutato molto a capire il modo in cui dovevo giocare con Nishioka. È un avversario molto difficile da battere. Nel primo set, ho avuto dei problemi. Non è stato facile rientrare, ma sono stato bravo dal punto di vista mentale.

Penso di essere cresciuto e sono orgoglioso di quello che sto facendo. Le mie partite sui campi importanti? Sono abituato a giocare in stadi grandi. Penso che le mie migliori prestazioni siano state ad Acapulco e sul Campo Centrale di Roma.

Quando ho vinto il mio Australian Open junior, ho giocato sulla Rod Laver Arena. Quindi penso che per me non abbia molta importanza la dimensione del campo. Penso che vada bene così. Ovunque mi mettano, gioco e faccio del mio meglio per vincere.

I miei obiettivi sono cambiati, ma non mi aspettavo di raggiungere così presto la top 100. L’obiettivo è quello di entrare in top 50 e penso di potercela fare” . Al prossimo turno, Musetti troverà dall'altra parte della rete un Marco Cecchinato in grande spolvero.

Cecchinato ha infatti sconfitto in quattro set la testa di serie numero 21 Alex de Minaur e guadagnato l'acceso al terzo turno dello Slam parigino.