Tsitsipas racconta le sue ambizioni e svela una sua passione



by   |  LETTURE 1935

Tsitsipas racconta le sue ambizioni e svela una sua passione

Considerati tra i favoriti del Roland Garros, probabilmente il primo sulla lista dopo Rafael Nadal e Novak Djokovic, il talentuoso campione greco Stefanos Tsitsipas ha parlato in conferenza stampa, trattando di tanti temi e spiegando sopratutto come vive questo particolare periodo globale dove in ogni torneo bisogna affrontare determinate bolle prima di giocare.

Al Roland Garros il tennista greco affronterà il tennista francese, sicuramente molto esperto, Jeremy Chardy mentre già al secondo turno potrebbe vedere un rivale sulla carta abbastanza complicato, ovvero il giovane talento americano Sebastian Korda, che, sta dimostrando di avere un buon impatto anche sulla terra battuta.

Le parole di Tsitsipas sulla 'bolla'

Il tennista greco ha rilasciato le seguenti dichiarazioni in conferenza: "La bolla? Beh, in questo momento credo di aver imparato a gestire queste situazioni e sicuramente non è una cosa strana come all'inizio.

La mia speranza è vedere tutto questo finire, vedere che questo non faccia più parte della routine. Spero che nei prossimi mesi tutto ciò finisca. Al momento non penso a ciò ma penso esclusivamente al Roland Garros ed in generale al torneo che devo affrontare"

Riguardo alla continuità di questo 2021 il greco spiega: "La continuità è una delle qualità che ho sempre cercato come giocatore ed è difficile chiarire come mai sono arrivato, settimana dopo settimana, a raggiungere questi risultati.

Credo sia qualcosa che si raggiunge mediante la fiducia in sé stessi e nell'esperienza. Sono contento di come sto andando in questa stagione, le cose vanno per il meglio e al momento sono leader della Race di Torino.

Speriamo che le cose continuino così. Devo dire che negli ultimi tempi sono molto soddisfatto di come ho affrontato i giocatori di élite nel nostro circuito" Tsitsipas ha da sempre una gran passione per la filosofia e nell'intervista lo ricorda: "Sei anni fa ho creato una citazione ed ancora oggi la uso, ovvero 'Non aspettare un'opportunità, creala' Credo che mi definisca e mi rappresenti in toto"