Le parole di Musetti, dalla sconfitta contro Tsitsipas al torneo di Parma



by   |  LETTURE 5925

Le parole di Musetti, dalla sconfitta contro Tsitsipas al torneo di Parma

Il cammino di Lorenzo Musetti al torneo ATP 250 di Lione si è interrotto in semifinale. Il tennista italiano ha tenuto testa a Stefanos Tsitsipas per più di un set e mezzo, ma ha poi dovuto fare i conti con l’esplosività del suo avversario e nell’ultimo atto dell’incontro ha incassato un sonoro 6-0.

Musetti deve però ripartire proprio dalla prima parte della partita, perché attraverso una serie di colpi spettacolari, come drop shot e lob di ottima caratura, ha seriamente messo in difficoltà il greco e deliziato il pubblico.

Musetti, dal torneo di Lione ai suoi obiettivi futuri

Il diciannovenne parteciperà al torneo ATP 250 di Parma la prossima settimana, dove proverà a conquistare il suo primo titolo ATP. Musetti non è stato molto fortunato in questa occasione, perché il sorteggio lo ha collocato nella parte alta del tabellone e al primo turno sfiderà Gianluca Mager in un derby davvero interessante.

Agli ottavi di finale troverebbe uno tra Yoshihito Nishioka, forte dei quarti di finale raggiunti a Lione, e Sam Querrey; poi la sua strada potrebbe incrociarsi con quella di Lorenzo Sonego. “Il mio obiettivo è continuare a vincere le partite e cercare di arrivare il più lontano possibile a Parma e al Roland Garros” , ha dichiarato Musetti dopo l’esperienza a Lione.

“Voglio vincere il maggior numero di partite possibili durante la stagione sulla terra battuta e trovare delle buone sensazioni ogni settimana. Ho giocato molto bene agli Internazionali BNL d’Italia e ho fatto molto bene anche questa settimana.

Il mio obiettivo è continuare così” . Musetti si è infine soffermato sulla semifinale persa in tre set contro Tsitsipas. “È stata davvero una bella partita. Penso di aver giocato il mio miglior tennis nel primo set e nella prima parte del secondo; poi Stefanos ha aumentato l’intensità e non sono riuscito a mantenere alto il mio livello.

Sono comunque orgoglioso di quello che ho fatto e felice per la partita disputata” . Ricordiamo che Tsitsipas affronterà in finale a Lione Cameron Norrie.