Dominic Thiem schietto sulla sua preparazione per il Roland Garros



by   |  LETTURE 4745

Dominic Thiem schietto sulla sua preparazione per il Roland Garros

Dopo un brutto inizio di stagione ed una pausa di qualche settimana per recuperare la forma mentale e fisica, il numero 3 del mondo Dominic Thiem ha cercato di ritrovare la fiducia sulla sua amata terra battuta, superficie sulla quale ha disputato due finali consecutive al Roland Garros (battuto sempre da Rafael Nadal).

Tornato a giocare a Madrid, l’austriaco ha perso in semifinale contro Alexander Zverev in due set, mentre a Roma si è fermato negli ottavi contro uno strepitoso Lorenzo Sonego, che nelle partite successive avrebbe strappato un set anche al numero uno ATP Novak Djokovic.

Thiem: “È la peggiore di sempre”

Intervistato di recente in occasione dell’ATP 250 di Lione, in Francia, Dominic ha parlato in vista dell’importante appuntamento dell’Open di Francia: “Se confronto la mia preparazione di quest’anno con quella degli anni precedenti, quella attuale è sicuramente la peggiore, impossibile negarlo.

Nonostante tutto, credo onestamente di avere ancora la possibilità di giocare bene a Parigi”. Lo scorso anno, Thiem ha superato Marin Cilic, Jack Sock, Casper Ruud e il francese Hugo Gaston, prima di perdere nei quarti di finale contro un ottimo Diego Schwartzman, reduce dalla finale agli Internazionali BNL d’Italia.

Dominic si è aggiudicato l’ultima edizione degli Us Open, dove ha superato Zverev in finale in rimonta al quinto set. Djokovic, grande favorito a New York a causa dell’assenza di Roger Federer e Nadal, è stato clamorosamente squalificato nel suo match di ottavi di finale contro lo spagnolo Pablo Carreno Busta dopo aver colpito per errore una giudice di linea a fondo campo.

Thiem ha raggiunto in due anni consecutivi l’ultimo atto delle ATP Finals: nel 2019 è stato fermato da Stefanos Tsitsipas, l’anno successivo dal russo Daniil Medvedev. Il giocatore di Wiener Neustadt ha conquistato 10 dei suoi 17 trofei in carriera su terra battuta: le uniche eccezioni sono arrivate ad Acapulco (cemento), Stoccarda (erba), San Pietroburgo, Indian Wells, Pechino, Vienna e Flushing Meadows (cemento). Le dichiarazioni di Thiem sono state pubblicate da We Love Tennis. Photo Credit: Tennis365