Il duro attacco di Malagò ad Angelo Binaghi



by   |  LETTURE 6463

Il duro attacco di Malagò ad Angelo Binaghi

La 78ª edizione degli Internazionali BNL d’Italia è terminata con le vittorie in singolare di Rafael Nadal e Iga Swiatek, che hanno battuto rispettivamente in finale Novak Djokovic e Karolina Pliskova. La finale maschile è stata molto combattuta e solo nella seconda parte dell’ultimo e decisivo set, lo spagnolo ha spostato i precari equilibri della sfida; mentre quella femminile ha visto la tennista ceca subire un pesante 6-0, 6-0.

“Siamo felici, insieme a Sport e Salute siamo stati insieme protagonisti del ritorno del pubblico agli Internazionali e allo sport goduto dal vivo. torneo è stato bellissimo, soprattutto per noi italiani. Abbiamo avuto Lorenzo Sonego che più degli altri ha regalato emozioni e soddisfazioni.

Ed è magnifico vedere i nostri talenti alternarsi: Sinner, Berrettini, Fognini... E anche Mager qui ha fatto un grande incontro. Non abbiamo ancora il campionissimo, ma abbiamo uno squadrone. Ora vogliamo alzare l’asticella: non passeranno altri 14 anni prima di vedere di nuovo italiano in semifinale” .

Con queste parole, al termine del torneo, il presidente della FIT ha espresso tutta il suo orgoglio per il lavoro svolto dalla Federazione quest’anno.

Malagò attacca Binaghi e gli Internazionali d'Italia

Degli Internazionali d’Italia ha parlato anche Giovanni Malagò, che è stato confermato alla presidenza del CONI dal consiglio elettivo la scorsa settimana e che non ha mai avuto un rapporto idilliaco con Binaghi.

"Non ho avuto il privilegio di avere un invito da parte degli organizzatori degli Internazionali d’Italia di tennis" , ha detto Malagò all'agenzia di stampa Adnkronos. "Penso sia stato uno sgarbo istituzionale di una gravità senza precedenti non nei confronti della mia persona ma dell’ente che rappresento e al tempo stesso anche del segretario generale.

Ma questo è in linea con le dichiarazioni fatte dal presidente Binaghi in conferenza stampa che fatica a rassegnarsi a quello che è il giudizio chiaro e super democratico delle elezioni” . Il riferimento alle scorso elezioni da parte di Malagò e chiaro e farà certamente discutere ancora una volta.