Martina Navratilova fa luce sulla crisi senza fine del tennis americano



by   |  LETTURE 4180

Martina Navratilova fa luce sulla crisi senza fine del tennis americano

L’ultimo grande giocatore statunitense è stato probabilmente Andy Roddick. Nato nel 1982 in Nebraska, ‘A-Rod’ ha fatto sognare il suo Paese nel 2003, quando ha sollevato il trofeo degli Us Open (suo unico titolo del Grand Slam) ed è diventato il nuovo numero uno delle classifiche mondiali, posizione detenuta per un totale di 13 settimane.

Vincitore di 32 titoli del circuito ATP, nella stessa stagione Roddick trionfò anche a St. Polten, al Queen’s di Londra, Indianapolis, Montreal e a Cincinnati, raggiungendo la finale a Memphis e Houston. Ritirato dal tennis professionistico dal 2012, Andy ha anche disputato tre finali a Wimbledon, uscendo sempre sconfitto contro Roger Federer.

Il suo ultimo sigillo sul Tour maggiore è avvenuto nell’estate di nove anni fa ad Atlanta, dove ha superato il lussemburghese Gilles Muller col punteggio di 1-6 7-6 6-2.

Navratilova: “È un ciclo”

Ad oggi, vale a dire nella settimana compresa tra il 10 e il 16 maggio, nessun giocatore USA risulta presente nella top 30 mondiale: il primo è Taylor Fritz, attualmente al 31° posto della classifica ATP.

Seguono John Isner (34°), Reilly Opelka (47°), Tommy Paul (55°), Tennys Sandgren (65°), Sam Querrey (66°), Sebastian Korda (67°), Frances Tiafoe (74°), Marcos Giron (84°) e Steve Johnson (85°).

L’ex campionessa e detentrice di 18 prove del Grand Slam in singolare Martina Navratilova ha recentemente commentato il brutto momento del tennis maschile americano, come riportato dal sito Punto de Break: “È una cosa che va a cicli.

Basta guardare al tennis italiano. In questo caso per dieci anni sono state le ragazze a distinguersi. Adesso sono i ragazzi che si trovano nell’èlite. Lo stesso vale per il tennis americano. Sono cicli e mi auguro che a poco a poco i nostri ragazzi migliorino.

Non possiamo dimenticarci di Sebastian Korda, che credo abbia davanti a sé un futuro spettacolare nel nostro sport”. Opelka ha raggiunto in maniera del tutto inaspettata la semifinale agli Internazionali BNL di Roma 2021, sconfitto dallo spagnolo Rafael Nadal con un doppio 6-4. Photo Credit: NBC News