Matteo Berrettini parla dopo la sconfitta di Madrid e rivela i suoi obiettivi



by   |  LETTURE 4759

Matteo Berrettini parla dopo la sconfitta di Madrid e rivela i suoi obiettivi

Nel Mutua Madrid Open Matteo Berrettini ha raggiunto la sua prima finale in un Masters 1000 ed ha lottato fino in fondo, arrivando vicino ad una straordinaria vittoria. Dopo aver vinto il primo set l'azzurro è calato alla distanza mentre Sascha Zverev è salito di rendimento ed ha conquistato così il suo quarto Masters 1000 in carriera e quindicesimo torneo, numeri da record a cui manca solo e ormai un titolo del Grande Slam.

Berrettini ha fatto i complimenti al proprio avversario ed ha fatto intuire di aver già la testa al prossimo torneo, il torneo che inizierà oggi con il Masters 1000 di Roma, torneo dove difende i colori di casa.

Le parole di Berrettini in conferenza stampa

Il neo numero nove al mondo ha rilasciato così interessanti dichiarazioni: "Ovviamente sia io che il mio team siamo delusi per questa sconfitta, ma credo che Zverev abbia giocato davvero molto bene.

Io invece sentivo di non riuscire a giocare il mio miglior tennis e soprattutto dall'inizio del secondo set ho sentito di essere calato, poi il terzo set è stata una battaglia ma non mi pento di nulla. Ho dato davvero tutto, credo di aver fatto bene anche se non ho giocato in maniera eccezionale ma credo va dato merito al mio avversario.

Sono orgoglioso di aver raggiunto questa finale, negli ultimi mesi ed in tutta la mia carriera ho fatto bene, a 18-19 anni non immaginavo di raggiungere tali risultati ed ho lavorato duramente per essere qui. Adesso sono in finale e sono sconvolto di aver perso.

Anche per Zverev non era facile, veniva da due match intensi contro Nadal e Thiem ed anche contro di me ha dovuto lottare duramente. È una bella sensazione questo risultato e mi sarà utile per i prossimi tornei.

Questa settimana appena trascorsa mi ha dato molta fiducia e mi ha fatto capire che posso giocare a livello così alti, tutti i tennisti devono dare il meglio per battermi. Adesso devo concentrarmi sui prossimi tornei, ora inizia Roma.

La vittoria a Belgrado mi dà fiducia ma ormai i miei obiettivi principali sono i Masters 1000 ed i tornei del Grande Slam, sono in Top Ten ed adesso penso sempre di lottare per vincere questi tornei"