Andre Agassi invita i Next Gen a premere sull'acceleratore



by   |  LETTURE 1693

Andre Agassi invita i Next Gen a premere sull'acceleratore

Secondo numerosi addetti ai lavori, il 2021 avrebbe dovuto rappresentare l’anno giusto per il definitivo cambio della guardia ai vertici del tennis maschile. Con Roger Federer ormai quasi fuori dai giochi (non ce ne voglia il fuoriclasse di Basilea), l’impresa di scalzare Novak Djokovic e Rafael Nadal dalla vetta sembrava alla portata visto quanto successo alle ATP Finals lo scorso anno.

Gli Australian Open 2021 erano il contesto ideale per suggellare l’ascesa dei Next Gen, dopo che Thiem era diventato il primo giocatore nato negli anni ’90 ad aggiudicarsi un Major agli US Open 2020. A trionfare a Melbourne è stato invece Djokovic per la nona volta, infliggendo una sonora lezione a Daniil Medvedev in una finale a senso unico.

Il 33enne di Belgrado si è portato così a quota 18 Major, riducendo ulteriormente il gap che lo separa dagli eterni rivali nella classifica all-time degli Slam. Quando manca meno di un mese all’inizio del Roland Garros, è difficile non ipotizzare l’ennesimo trionfo di Nadal all’ombra della Torre Eiffel.

Intervenuto recentemente in un podcast indiano, l’ex numero 1 ATP Andre Agassi ha spiegato come la Next Gen non debba aspettare il ritiro dei Big 3.

Agassi: "Si sono spartiti tutto questi tre mostri"

“La Next Gen sta arrivando, basta vedere quello che è successo a Montecarlo con la vittoria di Stefanos Tsitsipas.

C’è anche Daniil Medvedev che spinge ai piani alti, senza dimenticare Alexander Zverev e Dominic Thiem. Penso che i giovani si siano resi conto che non possono permettersi di aspettare che Roger Federer, Rafael Nadal e Novak Djokovic escano di scena” – ha dichiarato l’otto volte campione Slam.

Agassi è sbalordito dai numeri dei Big 3: “Ci rendiamo conto che questi tre ragazzi hanno conquistato 58 Slam in totale? Praticamente si sono divisi tutto questi tre mostri, battagliando in continuazione fra di loro.

Potete immaginare cosa sarebbe accaduto se uno solo di questi campioni avesse giocato in un’era priva degli altri due? Quanti Slam avrebbe portato a casa?” – ha chiosato l’americano.