Binaghi sulla questione biglietti a Roma: "Dobbiamo dare un ordine di priorità"



by   |  LETTURE 1718

Binaghi sulla questione biglietti a Roma: "Dobbiamo dare un ordine di priorità"

Adesso è ufficiale: la 78ª edizione degli Internazionali BNL d'Italia avrà il pubblico a partire dagli ottavi di finale. Ieri mattina, la Federazione Italiana Tennis ha ricevuto la comunicazione ufficiale da parte del Governo e avrà la possibilità di ospitare all’interno del Foro Italico gli appassionati che ogni anno mostrano la propria passione nei confronti di questo magnifico sport.

Considerando i tempi e le norme anti-Covid da rispettare, il Governo ha ovviamente posto un limite e sarà infatti possibile aprire i cancelli agli spettatori “in misura non superiore al 25% della capienza complessiva degli impianti destinati a ospitare l’evento” .

Binaghi e la delicata questione biglietti

Una delle questioni più discusse delle ultime ore riguarda però la scelta delle persone che riusciranno ad assistere dal vivo all’evento. Sono numerosi gli italiani che hanno deciso di acquistare i biglietti per il Masters 1000 di Roma prima che il Governo comunicasse alla FIT la sua decisione definitiva e che, purtroppo, vedranno sfumare questa occasione.

Senza dimenticare, inoltre, tutte le persone che lo scorso anno hanno deciso di trasformare il proprio biglietto in un Super Voucher IBI. Nel corso della presentazione del torneo, il presidente della FIT Angelo Binaghi ha parlato proprio di questo delicato argomento e chiarito le modalità che l’organizzazione dell’evento seguirà per l’assegnazione dei “nuovi“ biglietti.

“Dobbiamo dire alle migliaia di spettatori che avevano già comprato il biglietto fino al mercoledì che rimborseremo loro il costo del biglietto" , ha spiegato Binaghi. "Poi c'è il secondo problema.

Siccome nelle giornate clou avevamo venduto più biglietti di quelli che ci saranno concessi, dobbiamo dare un ordine di priorità Le priorità sono: sponsor, abbonati, poi andremo a privilegiare chi ha acquistato per primo.

Agli altri daremo la possibilità di essere riprotetti su altri campi e altri giorni. Poi ci sarà il problema della sessione serale, faremo due mezze sessioni su due campi" .