Denis Shapovalov spiega i problemi sulla terra ed il percorso di adattamento



by   |  LETTURE 1370

Denis Shapovalov spiega i problemi sulla terra ed il percorso di adattamento

Il tennista canadese Denis Shapovalov è uno dei giovani talenti più interessanti del circuito. Il classe 1999, noto per il suo forte rovescio e per colpi che divertono e sicuramente risultano importanti in ottica risultati, non ha però mai avuto un grande rapporto con la terra battuta, come dimostrano i risultati al Roland Garros dove non è mai andato oltre il secondo turno.

Attualmente Shapovalov è numero 14 al mondo, ma nonostante la giovane età ha già fatto ingresso nella Top Ten del ranking Atp, lo fece lo scorso anno a Settembre dopo aver raggiunto i Quarti di finale degli Us Open.

È probabilmente proprio il cemento la superficie preferita del tennista che, nel corso della sua carriera, ha vinto un torneo a Stoccolma nel 2019. Abbiamo visto l'ultima volta Shapovalov in un torneo di terra battuta la scorsa settimana dove è stato eliminato in poco tempo in due set dal connazionale Felix Auger Aliassime.

Nonostante Shapovalov è stato alle prese con problemi fisici c'è da dire che il canadese anche in terra catalana ha mostrato di non essere affine a questa superficie, restando in costante difficoltà.

Denis Shapovalov all'Estoril

Questa settimana Shapovalov ha deciso di partecipare al torneo Atp dell'Estoril dove partirà da testa di serie numero 1 e affronterà il vincente tra il francese Corentin Moutet e l'esperto americano Marcos Giron.

In conferenza stampa il canadese ha provato a spiegare i motivi di questa partecipazione: "Devo costruire bene e meglio i punti ed essere in grado di realizzare in maniera efficace l'ultimo colpo. Preferisco altre superfici, ma credo che il mio gioco si possa adattare anche sulla terra battuta.

In fondo mi diverto a giocarci e sono arrivato qui all'Estoril dove posso prepararmi al meglio in vista dei prossimi tornei di Madrid e di Roma" Insieme a Jannik Sinner ed al connazionale Felix Auger Aliassime, Shapovalov fa parte di quei tennisti che sono in attesa di fare il salto di qualità dalla NextGen Atp ai passi cruciali del circuito dove questo miglioramento potrebbe portare così a lottare con i migliori tennisti del circuito.