Il commento di Musetti dopo la vittoria su Feliciano Lopez: "Ero curioso"



by   |  LETTURE 3651

Il commento di Musetti dopo la vittoria su Feliciano Lopez: "Ero curioso"

Lorenzo Musetti ha debuttato davvero nel migliore dei modi nel torneo Atp 500 di Barcellona. Il giovane talento azzurro ha vinto letteralmente uno scontro generazionale contro il collega molto più 'esperto' e padrone di casa, lo spagnolo Feliciano Lopez.

Nonostante le insidie di un match tutt'altro che semplice visto la particolare propensione di gioco di Feliciano, l'azzurro ha risposto bene a qualsiasi momento di difficoltà ed ha chiuso in due set con il risultato di 6-4;6-3.

In questi minuti Musetti affronterà in un match che sicuramente incuriosisce tutti gli appassionati di tennis il giovane talento canadese Felix Auger Aliassime. Ecco alcune delle sue parole in conferenza stampa: "Ero curioso di vedere come sarebbe terminato questo match, contro Feliciano non puoi giocare troppo aggressivo ma devi saper attendere il tuo momento, parliamo di un tennista di grande esperienza che fa molti punti con Ace e servizi vincenti.

Dovevo essere molto calmo e non perdere la concentrazione in nessun momento, cercando di superarlo quando veniva a rete. Devo dire che penso di essere in buona condizione, nelle ultime 3 gare ho giocato molto bene. Sia io che il mio coach siamo molto contenti per come è andata la gara, sono riuscito a giocare come faccio in allenamento e senza commettere errori, sono contento perchè questa è un ulteriore chiave per portare al massimo il mio livello"

Lorenzo Musetti sulla chiave del match

Continuando in conferenza il giovanissimo azzurro ha dichiarato: "Penso che questa per me sia una sfida, riuscire ad utilizzare al meglio tutti i colpi del mio repertorio, a volte sbaglio ma fin dall'allenamento cerco di migliorare il mio gioco e la mia intensità di gioco.

Colpi più concreti? Quando sei in campo ti viene da solo, abbandoni le magie e cerchi di giocare in maniera più naturale ed utile, ho cercato di giocare più vicino alla linea di fondo, è una cosa che non faccio solitamente ma sono piccoli passi in avanti ed ho provato ad utilizzare lo slice più del solito, tutto questo serve nel percorso della mia crescita"