Dominic Thiem ha spiegato tutti i motivi della sua crisi nel 2021



by   |  LETTURE 2723

Dominic Thiem ha spiegato tutti i motivi della sua crisi nel 2021

Il calo nel 2021 del tennista austriaco Dominic Thiem è evidente agli occhi di tutti gli addetti ai lavori nel mondo del tennis. L'austriaco, vincitore degli ultimi Us Open, ha visto i suoi risultati crollare vertiginosamente, fin dal Roland Garros dello scorso anno.

Il 2021 non è iniziato sotto un buon auspicio con Thiem che ha perso contro Berrettini in Atp Cup e che ha deluso anche agli Australian Open, eliminato al Quarto turno contro il bulgaro Grigor Dimitrov, gli ultimi forfait hanno fatto poi il resto.

Nel corso di una lunga intervista ai microfoni di Der Standard Thiem ha tenuto ad illustrare questa particolare situazione. Ecco le sue parole: "Problemi fisici? E' un difetto congenito che i medici hanno scoperto da tempo ma che mi porto dietro da tempo.

Già in Australia ne ho subito le conseguenze, ma presto andrà via. Poi tanto è cambiato con la vittoria degli Us Open, vincere uno Slam era l'obiettivo della mia carriera ed una volta ottenuto, tutto è davvero cambiato.

Il tennis però non rallenta e si giocano tornei diversi ogni settimana"

Thiem e le difficoltà nate nel 2021

Tornando alle sue difficoltà Thiem ha poi spiegato: "Nel tennis non hai tempo per goderti le vittorie e se non sei al 100 % alla fine perdi.

Nel 2021 mi è successo questo finora ed ho sempre perso contro tennisti molto forti" Thiem ha parlato anche dell'impatto che ha portato il Covid nel mondo del tennis, sopratutto l'assenza di pubblico. Ecco le sue parole: "Il Coronavirus ci ha portato via tante cose, penso ai viaggi ed alla libertà di movimento.

Ci sono persone che sono riuscite ad adattarsi a questa situazione, addirittura c'è chi sente come un vantaggio adattarsi alla bolla. Penso addirittura ad Evans e Bublik che grazie alla bolla riescono ad essere più concentrati, per me invece è diverso ed infatti la mia miglior gara nel 2021 l'ho giocata contro Kyrgios in Australia dove era presente il pubblico"