Le parole di Lorenzo Sonego dopo la vittoria del Sardegna Open



by   |  LETTURE 3238

Le parole di Lorenzo Sonego dopo la vittoria del Sardegna Open

È stata una settimana perfetta quella appena conclusa per il tennista torinese Lorenzo Sonego. Per lui si tratta del secondo titolo in carriera e Best Ranking per l'azzurro che da questa settimana entra in Top 30, inserendosi al ventottesimo posto in classifica e portando così a 4 gli italiani nei primi 30 al mondo.

L'azzurro è il primo italiano a conquistare un titolo in casa dopo ben 15 anni ed è eccezionale il fatto che ha vinto sia nel singolo che nel torneo di doppio. Partito sotto subito di un set, ancora una volta, Sonego ha dimostrato di lottare fino all'ultimo ed è riuscito a rimontare vincendo il secondo set al tiebreak e conquistando il torneo grazie ad un break decisivo nel quinto game del terzo set.

Le parole di Sonego e Djere

Ai microfoni del sito ufficiale dell'Atp Sonego ha rilasciato un' interessante intervista dopo la vittoria. Ecco le sue parole: "La partita è stata molto lunga ed io sono rimasto calmo, sopratutto nel tiebreak del secondo set.

Sapevo che non era davvero finita ed ho continuato a lottare, è meraviglioso vincere un titolo qui con tutta la mia squadra. Ora mi sento stanco ma sono felice, sono contento di aver seguito le orme di Filippo Volandri (l'ultimo a vincere in Italia) e vincere in casa"

Sonego ha vinto il torneo di doppio in coppia con Andrea Vavassori. Non riesce invece a conservare il titolo Djere, vincitore lo scorso anno e finalista in questa stagione. Il serbo, avversario molto duro sulla terra battuta, ha parlato cosi: "Devo congratularmi con Lorenzo per una settimana davvero fantastica.

È stato un piacere tornare in Sardegna ed ho trascorso di nuovo una bella settimana, anche se non è finita come volevo. Tuttavia è stata una grande settimana e non vedo l'ora che arrivino i prossimi tornei sulla terra, in particolare il torneo di Belgrado"

Sia Sonego che Djere saranno impegnati nelle prossime ore nel torneo Masters 1000 di Montecarlo dove l'azzurro affronterà al primo turno Marton Fucsovics mentre Djere sarà impegnato in un turno molto duro contro il russo Karen Khachanov.