Le parole di Lorenzo Musetti dopo la vittoria al primo turno a Miami



by   |  LETTURE 3462

Le parole di Lorenzo Musetti dopo la vittoria al primo turno a Miami

Continua il momento molto positivo del giovanissimo tennista azzurro Lorenzo Musetti. L'italiano di Carrara, dopo le semifinali raggiunte la scorsa settimana al torneo Atp di Acapulco e la conseguente Top 100, esordisce nel migliore dei modi nel Masters 1000 di Miami, torneo dove è entrato nel tabellone principale grazie alle diverse assenze tra i migliori.

Già nel torneo messicano abbiamo visto Musetti battere il tennista argentino e Top Ten Diego Schwartzman e successivamente ai Quarti ha disputato una grandissima gara per battere Grigor Dimitrov. Per l'azzurro quella è stata la gara più bella di tutta la sua carriera.

Al primo turno Musetti non ha avuto tanti problemi per liberarsi in due set dell'americano Michael Mmoh, numero 181 della classifica Atp. In un'ora e 39 minuti di gioco Musetti ha avuto la meglio con il risultato di 6-4;6:4.

Al prossimo turno lo attende la testa di serie numero 23, ma al momento un tennista tutt'altro che in forma e abbastanza discontinuo, il francese Benoit Paire.

Le parole di Musetti al termine del match

In conferenza stampa un Musetti molto soddisfatto ha così parlato dopo la vittoria: "È davvero bello.

È la mia prima volta qui a Miami e già la scorsa settimana è stata fantastica con i risultati di Acapulco. Sapevo che Michael, il mio avversario odierno, non era facile da sfidare. Oggi ho giocato davvero bene, è stata una sfida intensa e sono davvero felice della vittoria"

Musetti è il tennista più giovane della Top 100 ed ha continuato così: "Credo che il mio colpo più importante sia il rovescio lungo linea, nei momenti più duri anche oggi ho sfruttato questo colpo e credo che sia una delle chiavi per migliorare definitivamente il mio modo di giocare.

Paire? È un bravo ragazzo ed un tennista davvero fantastico. Ha avuto diversi alti e bassi nel corso della sua carriera, ma bisogna dire che il suo tennis è incredibile. Sarà dura, ma credo che sarà divertente e di certo una gran bella esperienza"