Navratilova appoggia Zverev: “Il ranking non è veritiero, ecco perché”



by   |  LETTURE 4368

Navratilova appoggia Zverev: “Il ranking non è veritiero, ecco perché”

Nel 2020, causa pandemia di Coronavirus, l’Association of Tennis Professionals (ATP) guidata dall’italiano Andrea Gaudenzi ha deciso di ‘congelare’ provvisoriamente le classifiche mondiali, vista anche la cancellazione di buona parte del calendario professionistico.

Ciò ha portato il tedesco Alexander Zverev, finalista la scorsa stagione agli Us Open e al Masters 1000 di Parigi-Bercy, nonché vincitore dei due appuntamenti casalinghi di Colonia, a rimanere in 7° posizione del ranking alle spalle dello svizzero Roger Federer, assente sui campi ormai dagli Australian Open 2020.

Navratilova si schiera dalla parte di Zverev

Recentemente, l’ex numero uno del mondo e campionessa statunitense Martina Navratilova si è unita alle lamentele di Zverev, come pubblicato da EssentiallySports: “Sono d’accordo con Sascha.

È troppo stagnante, forse non è una classifica veritiera. Nella mia testa penso: ‘questo giocatore ha una certa classifica’. Poi vado a vedere il ranking e non è così. È una cosa dalla durata di quasi due anni”.

Altro sfortunato esempio può essere quello del russo Andrej Rublev, tra i giocatori più in forma del momento, attualmente al numero 8 delle classifiche mondiali pur avendo conquistato sei titoli tra il gennaio 2020 e il marzo 2021, tra cui quattro trofei ATP 500.

“Se guardi ai tornei che i giocatori hanno disputato dal mese di agosto”, ha continuato Navratilova, “osserva come sarebbe stata la situazione rispetto a quella di oggi, cerca di trovare una soluzione soddisfacente oppure modifica il ranking in base a ciò che gli atleti hanno giocato”.

Reduce da 23 vittorie consecutive in eventi ATP 500, la striscia di Rublev si è interrotta poche ore fa nella semifinale di Dubai, dove il tennista di Mosca ha perso contro il connazionale Aslan Karatsev in tre set, protagonista di un inizio di stagione davvero sorprendente.

Federer è tornato a giocare a Doha, ma è stato fermato nella sua seconda partita dal georgiano Nikoloz Basilashvili, che ha prevalso col punteggio di 3-6 6-1 7-5. Photo Credit: EssentiallySports