Medvedev dopo il match: "Ora sogno un derby in finale"



by   |  LETTURE 1864

Medvedev dopo il match: "Ora sogno un derby in finale"

Trovare due tennisti russi nella semifinale dell'Australian Open 2021 non era un’ipotesi improponibile a inizio del torneo. Trovare fra questi Aslan Karatsev rappresenta invece un’anomalia da ricordare, specchio riflesso di uno slam pieno di sorprese e tanti colpi di scena anche all’interno di una singola partita.

Chi invece sta rispettando il pronostico senza alcun problema è Daniil Medvedev, che questa mattina ha avuto la meglio sul connazionale Andrey Rublev, lottatore audace ma dotato di un gioco che il proprio avversario è riuscito ad assorbire con efficacia grazie alle proprie grandi doti difensive e di contrattacco.

Dopo la vittoria, ottenuta in tre set, di cui solo il primo è stato in discussione, Daniil non solo si è detto felice di aver agguantato la semifinale, ma si è mostrato quasi entusiasta per il risultato ottenuto dal collega e connazionale Karatsev ieri, approdato al penultimo atto del torneo dalle qualificazioni.

Volentieri Medvedev ha voluto rilasciare alcune dichiarazioni post partita su Karatsev, contro cui Daniil ha detto di sognare una finale in questo torneo. Un sogno possibile ma che dovrà passare attraverso tanti fattori, su tutti Novak Djokovic, il prossimo avversario di Aslan.

Il russo sogna una finale di marca sovietica

“È incredibile che io sia così felice per Aslan. Ha fatto la storia. È il primo a fare le semifinali al suo debutto, soprattutto a 27 anni. Onestamente non so cosa abbia fatto durante la pandemia, probabilmente ha lavorato di più.

Quindi, sono davvero felice per lui! Se per caso dovessimo avere una finale russa sarebbe senza ogni dubbio un sogno che si avvera, ma entrambi avremo partite piuttosto difficili e avversari molto tosti” – ha dichiarato Medvedev durante l’intervista sulla Rod Laver arena.

Un derby che vedrebbe chiaramente favorito il numero 4 del mondo ma che certificherebbe la crescita del tennis russo dopo anni di difficoltà. Dopo la vittoria odierna Medvedev ha confermato ancora una volta il proprio stato di forma, tuttavia, nonostante l’accesso alla finale rappresenti una possibilità più concreta per lui rispetto al proprio connazionale, le insidie non mancheranno nemmeno sul cammino del campione della ATP Finals di Londra.