Serena Williams: “È stata la miglior partita che ho giocato nel torneo"



by   |  LETTURE 1092

Serena Williams: “È stata la miglior partita che ho giocato nel torneo"

Dopo la netta sconfitta subita per 6-2 6-2 nella finale di Wimbledon 2019, l’americana Serena Williams si è vendicata di Simona Halep nei quarti degli Australian Open 2021, vincendo con un doppio 6-3. Serena, che con questo successo ha raggiunto Roger Federer a quota 362 vittorie nei tornei del Grand Slam, se la vedrà adesso con la giapponese Naomi Osaka, già vincitrice a Melbourne un paio di anni fa.

Williams: “Era dal 1926 che non mi sentivo così!”

Parlando in conferenza stampa, la minore delle sorelle Williams ha dichiarato: “Questa è stata sicuramente la miglior partita che abbia disputato in questo torneo.

Dovevo riuscirci, visto che affrontavo la numero 2 del mondo. Sapevo di dover essere migliore e ci sono riuscita, perciò sono felice”. Commentando l’inizio dell’incontro, Serena ha detto: “Mi sono resa conto di aver commesso diversi errori non forzati in quei game che ho perso.

Sapevo di avere la possibilità di fare meglio. Mi sono detta: ‘Resta lì, continua’ ed ho fatto proprio così”. L’ex numero uno del mondo ha aggiunto: “Lo scorso anno, io e il mio allenatore Patrick Mouratoglou abbiamo fatto una lunga chiacchierata su come sarei dovuta migliorare in difesa.

Abbiamo avuto molto tempo per lavorare sui movimenti. Posso saltare e muovermi velocemente con rapidità. So che durante la mia carriera sono sempre stata molto brava in velocità”. La campionessa USA ha anche trovato il tempo per scherzare, specie sulla domanda di una giornalista che le chiedeva da quanto tempo non si sentisse così in forma: “Credo dal 1926, dall’estate del 1926”, ha detto Serena.

“Penso che quella sia stata l’ultima volta. Sono brava negli scambi, bisogna cogliere quelle cose che siamo in grado di fare davvero bene. Io so giocare di potenza, so colpire cento palline, è una cosa in cui sono unica”.

I precedenti tra Osaka e Williams recitano 2-1 in favore della giocatrice nipponica, anche se nell’ultima sfida ha vinto Serena in due set (Toronto 2019). Photo Credit: Eurosport