Thiem dopo la maratona con Kyrgios: “Avevo già pensato alla sconfitta”



by   |  LETTURE 3720

Thiem dopo la maratona con Kyrgios: “Avevo già pensato alla sconfitta”

Questa volta, Dominic Thiem se l’è vista proprio brutta. Sotto di due set e costretto ad affrontare palle break nel primo game del terzo parziale, l’austriaco è stato davvero molto vicino ad una prematura uscita dagli Australian Open, dove per altro è stato capace di raggiungere la finale lo scorso anno.

Dopo più di tre ore di match, tuttavia, il vincitore degli Us Open 2020 ha avuto la meglio di Nick Kyrgios con il punteggio di 4-6 4-6 6-3 6-4 6-4 e se la vedrà adesso nel quarto turno con il bulgaro Grigor Dimitrov, giocatore che non sconfigge dal 2017.

Thiem e i suoi pensieri durante il match

Conclusa la partita, il numero 3 ATP ha confessato: “Ad essere onesti, stavo già pensando alla sconfitta. Per prima cosa, non è affatto semplice giocare contro Nick e specie di fronte al suo pubblico preferito.

È una delle sfide più grandi del nostro sport. Non si sa mai cosa possa accadere. Lui è un grandissimo giocatore quando è in forma come stasera”. Thiem ha anche ricordato la finale degli ultimi Us Open, incontro che è riuscito a ribaltare dopo essere stato in svantaggio di due set: “Quella partita a New York mi ha fatto capire di non dover mai mollare, c’è sempre una possibilità.

Oggi sono stato molto vicino alla sconfitta, se Nick mi avesse fatto il break nel primo game del terzo set la partita sarebbe stata segnata, ma io ho continuato a lottare. Dopo aver strappato il servizio nel terzo parziale, mi sono reso conto che forse avevo un’opportunità per ribaltare il risultato.

Mi sono anche abituato al suo gioco, al campo e a questa grandissima atmosfera. Più il match andava avanti, più mi sentivo a mio agio”. Prima degli Australian Open, Dominic ha preso parte all’ATP Cup e perso subito contro il nostro Matteo Berrettini, superando invece il francese Benoit Paire. Photo Credit: ABC