Australian Open - Un grande Sinner sfiora l'impresa, Shapovalov vince solo al quinto



by   |  LETTURE 3074

Australian Open - Un grande Sinner sfiora l'impresa, Shapovalov vince solo al quinto

Si conclude al primo turno l'avventura agli Australian Open del giovane talento azzurro Jannik Sinner. Nello scontro tra Enfant Prodige con la testa di serie numero 11 del torneo Denis Shapovalov, a vincere è il canadese che trionfa in una vera e propria battaglia dopo circa quattro ore di gioco: l'azzurro resta in gara e non molla mai nonostante le quattro gare e le quasi 10 ore di gioco in 3 giorni e costringe Denis ad esprimere il massimo del suo repertorio.

Alla fine è Shapovalov a trionfare con il risultato di 3-6;6-3;6-2;4-6; 6-4 Parte subito forte Sinner realizzando subito il break e andando avanti sul 3-0. Il canadese sembra reagire e porta ai vantaggi nel game successivo Sinner, ma l'azzurro sembra controllare il temibile rovescio di Denis e avanza 4-1.

Jannik ha la palla del doppio break ma Shapovalov lo annulla con un ace. Il livello si alza ed entrambi giocano un grande tennis, Sinner serve per il set e grazie ad un paio di vincenti chiude il primo 6-3.

Shapovalov comincia la rimonta

Inizia il secondo set e ancora una volta Shapovalov annulla ben tre palle break nel primo game grazie al servizio.

È un match lunghissimo e alla fine chiude con un dritto vincente. Nuova palla break per Sinner nel terzo game e Shapovalov lo annulla con un servizio vincente portandosi sul 2-1. Si va avanti senza problemi fino all'ottavo game dove un nastro canadese e un errore di Sinner regalano il break a Shapovalov che poi pareggia i conti anch'egli con un 6-3.

Sinner fatica al servizio ed inizia a commettere qualche errore di troppo, annulla una palla break nel primo game del terzo ed il match sembra diventare una vera battaglia. Palla break anche nel game di Shapovalov, ma Sinner manda lungo un dritto non complicato.

Il canadese annulla tre palle break nel gioco e pareggia i conti. Sul 2-2 c'è il momento che decide il set con Sinner che sbaglia uno smash e commette un doppio fallo subendo il break che gli costa caro. L'azzurro sembra mollare e nel settimo game al secondo tentativo realizza il doppio break il canadese che poi chiude in scioltezza 6-2.

Nel quarto set Shapovalov va subito avanti ma Sinner ha una reazione d'orgoglio e si porta in parità. Sul 4 a 3 il canadese annulla l'ennesima palla break del match e la gara alla soglia delle tre ore di gioco ha ritmi intensi.

L'azzurro rientra in gara da un lato mentre Shapovalov commette qualche errore di troppo e nel decimo game Sinner ottiene il break decisivo aggiudicandosi 6-4 il set. Sul due set pari, il primo game del quinto set è una battaglia con Sinner che ha diverse chance di portarsi in vantaggio ma un ottimo Shapovalov ottiene il break alla prima palla disponibile.

Un break che porta Shapovalov a servire per il match sul 5-4: Denis spreca un match point, annulla una palla break ad un Sinner straordinario quanto stremato e al secondo match point conquista sicuramente il più bel match di questa prima giornata degli Australian Open.