Dominic Thiem: "Il mio obiettivo per il 2021 è vincere il Roland Garros"



by   |  LETTURE 926

Dominic Thiem: "Il mio obiettivo per il 2021 è vincere il Roland Garros"

In questi giorni sta affrontando la quarantena ad Adelaide insieme a Novak Djokovic e Rafael Nadal, ma Dominic Thiem si sta preparando per quella che potrebbe essere la stagione della sua consacrazione. Il tennista austriaco ha raggiunto grandi risultati nel 2020, ha perso solo in finale agli Australian Open ed alle Atp Finals e soprattutto ha conquistato a Flushing Meadows il primo Slam in carriera, gli Us Open.

Ora tra i suoi obiettivi ci sono sicuramente quello di raggiungere almeno un altro Slam alla sua bacheca e poi l'austriaco sogna di diventare numero uno al mondo. Di questo e tanto altro Dominic ha parlato ai colleghi di Sportschau.

Dominic Thiem ed i suoi obiettivi nel 2021

Nel corso dell'intervista il tennista austriaco ha parlato di come si sente a vivere all'interno di una 'bolla': "Per me non è male come cosa, abbiamo vissuto una situazione di questo tipo agli Us Open, ma anche a Parigi, a Vienna e Londra non c'erano tante differenze da qui, quindi posso dire che l'Australia non è così orribile.

Ormai mi sono abituato a queste condizioni e questo sicuramente ha reso le cose più facili. Giocare senza pubblico? A New York e a Londra ci sono stati momenti difficili, vedere grandi gare che solitamente erano viste da 15 Mila persone senza nessun pubblico era strano, non si sentivano gli applausi se non quelli dal tuo box.

Sono momenti davvero solitari" Sul primo Slam e sugli obiettivi: "È una cosa che mi ha sollevato, ci sono tanti tennisti arrivati alle fasi finali dei Grandi tornei, vincitore di tanti tornei e con una grande carriera alle spalle che non sanno cosa significhi vincere uno Slam.

Per me non è andata così e sono felice. Ora ovviamente qui in Australia punto a vincere il torneo, ma ormai gioco ogni torneo con questo obiettivo, forse solo a Wimbledon non è così. Non mi rilassa però il fatto di aver già vinto un Grande Slam, sono nervoso in ogni caso e credo che sarà così fino a fine carriera.

Obiettivi? Il mio obiettivo più grande è vincere il Roland Garros. Ho avuto questo obiettivo in mente negli ultimi anni e Parigi continua a essere il torneo che preferisco. Ho giocato la finale juniores nel 2011 ed anche tra i professionisti, ma ho avuto la sfortuna di affrontare Rafa, non ho mai battuto Nadal a Parigi.

Ci sono riuscito negli altri tornei, ma credo che battere Rafael Nadal al Philippe Chatrier sia una delle più grandi imprese della storia dello sport, spero di riuscirci in questo 2021"