Bautista confessa: "Ecco tutti i miei obiettivi per il 2021, rivoglio la Top Ten"



by   |  LETTURE 587

Bautista confessa: "Ecco tutti i miei obiettivi per il 2021, rivoglio la Top Ten"

Il 2020 è stata un'annata particolare per tutti noi e per tutti i tennisti, ma è stato un anno che ha rappresentato sicuramente 'un'altalena di emozioni' per il tennista spagnolo Roberto Bautista.

Oltre agli avvenimenti personali, un infortunio al gomito non ha permesso a Bautista di essere al 100 % negli ultimi mesi di questa stagione. L'attuale numero 13 al mondo ha parlato con il COE dove ha trattato di argomenti felici come quello di essere padre, ma anche di situazioni sportive riguardo il suo infortunio ed i suoi obiettivi per la stagione che verrà e che ormai è iniziata da pochi giorni.

Roberto Bautista e cosa si aspetta per il 2021

Ecco le parole del tennista iberico: "Mi sento molto meglio rispetto allo scorso anno, la verità è che non avevo un infortunio del genere da tempo, sono stato circa otto settimane senza giocare a tennis, ma ho lavorato molto per evitare problemi al braccio ed ora riesco ad allenarmi in modo normale, al momento le cose procedono bene.

Gli obiettivi per il 2021? "Continuare a migliorare ed avere un anno senza problemi fisici. Spero inoltre che la situazione con la pandemia migliori, mi auguro che il calendario sia il più normale possibile e ho come obiettivo quello di tornare nella Top 10.

Il 2020 come mio anno migliore? Può essere, sono arrivato a numero 9 al mondo e quando raggiungi ciò significa che hai vinto tante gare. Ora mi sento bene, ogni anno sembro migliorare e questa è una delle cose che apprezzo di più riguardo la mia carriera.

Ricordo la Coppa Davis 2019 come un momento molto emozionante, che mi ha dato tante sensazioni. A livello personale visto la situazione fu uno dei momenti migliori ma credo che quello che ho vissuto alla Caja Magica, l'affetto dei compagni di squadra e delle persone in generale hanno fatto sì che la Coppa Davis 2019 è stato un torneo speciale per me, si, una cosa meravigliosa"

Riguardo Tokyo 2021 lo spagnolo invece ha dichiarato: "È uno di quegli eventi segnati in rosso sul calendario, spero di arrivarci bene fisicamente e disputare degli ottimi giochi olimpici. Tennis o calcio? Il tennis mi ha dato tutto, è lo sport per il quale vivo e per il quale cerco di essere migliore ogni giorno.

Certo, essere un giocatore non sarebbe stato affatto male, chissà magari in un'altra vita. Quando finirò la mia carriera di tennista, sicuramente giocherò di più a calcio"