Courier e Davenport su Naomi Osaka: “Vincerà molti titoli del Grand Slam”



by   |  LETTURE 707

Courier e Davenport su Naomi Osaka: “Vincerà molti titoli del Grand Slam”

L’ultimo evento del circuito WTA che ha visto la partecipazione di Naomi Osaka è stato quello degli Us Open di Flushing Meadows, in cui la giapponese ha trionfato dopo la vittoria in finale su Victoria Azarenka.

Si è trattato del terzo trofeo Slam per Naomi, che a New York aveva già raggiunto il successo un paio di anni prima. La ventitreenne parteciperà tra poche settimane agli Australian Open, evento conquistato nel 2019 in finale su Petra Kvitova.

Naomi vi aveva già disputato il quarto turno tre anni fa, battuta dalla romena Simona Halep in due set. Nella scorsa edizione del torneo, Osaka si è fermata nella terza partita contro la giovanissima Coco Gauff, vittoriosa per 6-3 6-4.

Il potenziale di Naomi Osaka secondo Courier e Davenport

La stagione che è appena iniziata sarà ancora una volta molto difficile, a causa della pandemia di Covid-19 che ha reso necessario un periodo di quarantena prima di poter accedere ad un appuntamento del circuito, con tutti i problemi del caso.

E’ stato per questo motivo – ricordiamolo – che l’ex numero uno del mondo Roger Federer ha preferito rinunciare a Melbourne, dopo un anno di assenza sul Tour. Parlando di Osaka, la vincitrice di tre prove del Grand Slam Lindsay Davenport ha detto, come riportato da EssentiallySports: “E’ stata così sincera sulla pressione che percepisce e su tutto quello che ha dovuto attraversare.

Ma guardiamo al suo gioco. Ha questa grande combinazione di atletismo e potenza, negli ultimi due anni ha anche imparato la consistenza e ciò le ha permesso di arrivare a vincere gli Slam”. L’ex campionessa americana ha continuato: “Non ha paura di lavorare sodo.

Non ha paura di cambiare il proprio gioco ed ascolta i suoi allenatori. Ho il massimo rispetto per lei”. Anche Jim Courier, vincitore a Melbourne e a Parigi, ha voluto dire la sua di Naomi: “Se riesce a mantenersi in buona salute, credo sia abbastanza probabile che arriverà a conquistare ancora da cinque a dieci Major, perché possiede quel gioco da tutto campo.

E’ molto concentrata, organizzata e professionale, ha solo bisogno della salute fisica; in tal caso avrebbe una spettacolare carriera dentro e fuori dal campo”.