Halep: "2021? Mentalmente sarà difficile. Devo prendermi cura del mio corpo "



by   |  LETTURE 949

Halep: "2021? Mentalmente sarà difficile. Devo prendermi cura del mio corpo "

Simona Halep ha vinto il suo secondo titolo del Grande Slam nel 2019 a Wimbledon. In quella occasione, la campionessa rumena riuscì a conquistare uno dei trofei più ambiti da tutti i giocatori battendo nettamente in finale una irriconoscibile Serena Williams.

Il 2020 di Halep, nonostante le difficoltà, non è stato del tutto negativo. La numero due del mondo, che ha deciso di non prendere parte alla stagione americana, ha vinto i tornei di Dubai, Praga e Roma e raggiunto le semifinali agli Australian Open.

Halep, dall'obiettivo Australian Open alla sua esperienza con il virus

Halep è stata una delle giocatrici che ha scelto di non partecipare alla stagione americana la scorsa stagione a causa dei rischi legati al Coronavirus, ma quest’anno sembra essere più fiduciosa e determinata.

“So che mentalmente sarà difficile, ma sento che la mia esperienza nelle ‘bolle’ costruite dalla WTA mi aiuteranno a superare ogni cosa. Ora so cosa mi aspetta in ogni torneo” , ha dichiarato la rumena in un’intervista al quotidiano “The Times of India” .

“Sono anche meno preoccupata, perché in Australia l’emergenza sanitaria è sotto controllo e sono molto organizzati” . Nonostante la grande attenzione, Halep ha comunque contratto il Covid-19 lo scorso ottobre ed ha voluto ricordare quelle complicate settimane.

“Non mi sono ammalata gravemente e non ho avuto sintomi. Ero preoccupata per i miei polmoni, ma ho eseguito diversi test e tutto è andato bene. Se guardo indietro, ed in particolare al mio 2020, mi sento orgogliosa e realizzata, soprattutto considerando le circostanze in cui si è giocato.

È stata dura dal punto di vista delle emozioni, ma tutto questo mi ha dato l’opportunità di apprezzare ancora di più il tennis e di essere grata di aver avuto la possibilità di competere” .

Il primo obiettivo di Halep è presentarsi nelle migliori condizioni possibili agli Australian Open. “Ho lavorato molto sulla mia condizione fisica. Devo prendermi cura del mio corpo ora più che mai. Faccio tanto esercizi di potenziamento e lavoro sulla velocità.

Abbiamo intensificato il lavoro in campo ad inizio dicembre. Da poco ho iniziato a giocare alcuni set in allenamento con altre giocatrici. Mi sto preparando al massimo in vista degli Australian Open” .