Musetti: "Sinner è tre step davanti a me. Il più forte per ora è lui"



by   |  LETTURE 3350

Musetti: "Sinner è tre step davanti a me. Il più forte per ora è lui"

Jannik Sinner e Lorenzo Musetti sono il fiore all’occhiello di un movimento, quello del tennis maschile italiano, che continua a crescere giorno dopo giorno. Le vittorie, i successi ed i grandi traguardi raggiunti da Fabio Fognini, Matteo Berrettini e Marco Cecchinato hanno spinto tanti giovani tennisti a credere nel proprio sogno e nelle proprie potenzialità.

I due giocatori che più di tutti sono riusciti ad emozionare gli appassionati sono proprio Sinner e Musetti. L’altoatesino ha raggiunto i suoi primi quarti di finale Slam al Roland Garros, dove ha perso solo da Rafael Nadal, vinto il suo primo torneo ATP a Sofia e chiuso il 2020 alla 36esima posizione del ranking mondiale.

Il carrarese ha invece stupito tutti agli Internazionali BNL d’Italia, battendo ai primi due turni Stan Wawrinka e Kei Nishikori, e conquistato la sua prima semifinale nel circuito maggiore al Forte Village Sardegna Open.

Musetti: "Sinner è tre step davanti a me"

"Musetti? Come colpi, come potenziale di gioco, forse è anche meglio di me" . Se qualche mese fa era toccato a Sinner esprimere la sua opinione su Musetti, nello specifico durante la scorsa edizione del Masters 1000 di Roma, questa volta è stato il tennista classe 2002 a parlare del suo connazionale.

“Jannik è tre step davanti a me, lo ringrazio ma il più forte per ora è lui" , ha detto Musetti al Corriere della Sera. "Ad essere al centro dell’attenzione mi fa un grande favore: agli Internazionali ero più stanco per le interviste che per aver eliminato Wawrinka!

Io ho così tante soluzioni che spesso vado in confusione e mi confondo... Jannik ne ha tre o quattro che fanno davvero molto male e non sbaglia mai" . Sia Musetti che Sinner hanno deciso di trasferire la propria residenza a Monte Carlo.

"So delle critiche ma alla base della decisione ci sono ragioni tecniche e di organizzazione. Posso partecipare agli stage al Country Club con Jannik e con gli altri professionisti, assicurandomi un allenamento di altissimo livello.

Al centro federale di Tirrenia ho fatto la preparazione invernale con Roberto Petrignani, messo a disposizione dalla Fit. E certi periodi mi alleno al Tc Spezia" .