Panatta su Sinner: "Nel 2021 potrà entrare fra i primi dieci del mondo"



by   |  LETTURE 3592

Panatta su Sinner: "Nel 2021 potrà entrare fra i primi dieci del mondo"

Grazie al successo ottenuto lo scorso 14 novembre a Sofia ai danni di un ritrovato Vasek Pospisil, Jannik Sinner è diventato il più giovane italiano di sempre a vincere un titolo ATP. Il tennista azzurro, nonostante non abbia potuto giocare con continuità in questo 2020, ha fatto un ulteriore salto di qualità e dimostrato tutto il suo talento anche nei tornei del Grande Slam.

Sinner è infatti riuscito a raggiungere i quarti di finale al Roland Garros perdendo solo dal re della terra rossa Rafael Nadal, che ha poi vinto il torneo senza concedere nemmeno un set ai suoi avversari. Le ottime prestazioni di fine anno hanno portato l’altoatesino fino alla 37esima posizione del ranking mondiale a soli 19 anni.

Panatta parla del futuro du Jannik Sinner

Lo scorso venerdì, Adriano Panatta ha pubblicato un articolo molto interessante sul quotidiano “La Stampa” ed ha parlato proprio del giovane talento azzurro. “Sul futuro di Jannik Sinner mi sono già sbilanciato, quindi devo ripetermi: ha grandi qualità e l’anno prossimo potrà entrare fra i primi dieci del mondo” , ha scritto l’ex campione italiano.

“Nonostante il lungo stop che rischiava di penalizzare i tennisti più giovani, Jannik nel 2020 ha dimostrato di avere la stoffa del campione. Ha battuto Alexander Zverev e Stefanos Tsitsipas e al Roland Garros, anche nel match perso contro Rafael Nadal, ha fatto capire di potersela giocare con i più forti in assoluto.

È stato bravo a circondarsi delle persone giuste, di uno staff che sa come consigliarlo. Ragiona come uno di 25 o 26 anni, mentre fisicamente deve ancora crescere e Riccardo Piatti si aspetta di vederlo al top tra due anni.

Diamogli tempo, senza pretendere che vinca subito un torneo del Grande Slam. Il suo tennis è universale, adatto sia alla terra sia al cemento, ma non processiamolo se perderà ancora qualche partita con il pronostico a favore, perché capiterà.

Deve stare lontano dagli infortuni e sperare che nel 2021 si possa presto tornare alla normalità, alla sua età è importante giocare tanto. Un consiglio che nulla ha a che fare con il tennis. Vedo che twitta tanto in inglese: a me piacerebbe vederlo usare di più l’italiano. Per fare capire a tutti che ha sempre i piedi per terra” .