Rublev: "Vi svelo uno dei miei avversari preferiti in allenamento, è un Top 10"



by   |  LETTURE 2837

Rublev: "Vi svelo uno dei miei avversari preferiti in allenamento, è un Top 10"

Il finalista dell'Australian Open 2020 e vincitore agli ultimi Us Open Dominic Thiem si allenerà insieme al nuovo e giovane talento del tennis russo Andrey Rublev, nel corso della prima settimana di quarantena a gennaio a Melbourne.

Visto la pandemia ed una situazione abbastanza difficile gli organizzatori del torneo australiano hanno deciso che si potranno fare gli allenamenti ma solo con un'altra persona del circuito e niente più. Attualmente Rublev di sta preparando in casa a Mosca e non vede l'ora di scendere in campo per allenarsi con Thiem, ricordando sia i loro precedenti che i loro allenamenti del passato e aspettando con ansia quelli nuovi.

Andrey ha vinto tre incontri su cinque contro Dominic, perdendo le prime due dei precedenti ed iniziando a prendere il sopravvento dall'ultimo Amburgo dello scorso anno. Inoltre i due si sono sfidati anche a Vienna ed alle Atp Finals ed in entrambi i casi Rublev ha vinto in due set.

Se nella capitale austriaca, in casa del numero 3 al mondo, Thiem aveva sofferto di alcuni problemi fisici, alle Finals Rublev ha vinto con il risultato di 6-2;7-5 in un match che lo vedeva già eliminato e che vedeva invece Thiem già qualificato alle semifinali.

Il russo giocò un'ottima gara con 26 vincenti e solo 9 errori non forzati, situazione dove Rublev ha mostrato appieno il suo talento.

Rublev e Thiem si alleneranno insieme nella prima settimana a Melbourne

Quella vittoria è stata comunque utile al russo che non ha lasciato le Nitto Atp Finals di Londra a mani vuote ma ho portato un bel bottino sia economico che riguardante i 200 punti che gli spettano.

Riguardo l'allenamento con Thiem, Rublev ha rilasciato recentemente le seguenti dichiarazioni: "Dominic Thiem è uno dei tennisti con il quale mi piace allenarmi di più. Abbiamo fatto sessioni di allenamento a un livello incredibile ed ad alta intensità.

Se gli spettatori potessero guardare gli allenamenti come prima sicuramente apprezzerebbero i nostri. Il ritmo è ottimo, la palla resta in gioco per davvero molto tempo. Credo che sarebbe fantastico vedere i nostri allenamenti e devo dire che lui è un ragazzo molto amichevole, gentile e appunto un bravissimo ragazzo"