Stan Wawrinka rivela alcuni dei suoi futuri piani dopo il ritiro dal tennis



by   |  LETTURE 2388

Stan Wawrinka rivela alcuni dei suoi futuri piani dopo il ritiro dal tennis

Lo svizzero Stan Wawrinka ha conquistato l’edizione 2014 degli Australian Open, sconfiggendo nel suo percorso anche Novak Djokovic e Rafael Nadal, quest’ultimo in finale. Da allora è tornato al massimo in semifinale a Melbourne due volte: nel 2015 e nel 2017, sconfitto rispettivamente da Nole Djokovic e Roger Federer.

Nell’ultima edizione ha disputato i quarti di finale, dove è stato battuto in tre set da Alexander Zverev. Oggi numero 18 delle classifiche mondiali, Stan – uno dei veterani del circuito – si sta preparando per iniziare al meglio la stagione 2021, che lo vedrà compiere 36 anni.

In una nuova intervista pubblicata da EssentiallySports ha brevemente accennato ai suoi piani dopo il ritiro, evocato proprio nelle ultime settimane.

Wawrinka: “Non posso aggiungere altro”

L’ex numero tre del mondo ha affermato: “Sono interessato in molte altre cose oltre al tennis, ad esempio nel cinema.

Ma preferisco mantenere questi progetti per me. Per adesso voglio concentrarmi al 100% sul tennis”. Stan ha vinto sedici titoli in carriera: tra questi anche tre trofei del Grand Slam ed un Masters 1000, oltre ad una medaglia d’oro olimpica ai Giochi di Pechino 2008, nel torneo di doppio in coppia con Federer.

Il suo ultimo successo sul Tour è arrivato nel maggio 2017, quando ha battuto Mischa Zverev e conquistato per la seconda volta il torneo di Ginevra, in Svizzera, facente parte della categoria ATP 250. Da allora è tornato in finale anche al Roland Garros, a Rotterdam ed Anversa, superato rispettivamente da Rafael Nadal, Gael Monfils ed Andy Murray.

Per quanto riguarda la specialità del doppio, lo svizzero – oltre alla già citata vittoria a Pechino 2008 – si è aggiudicato un’edizione dell’evento di Chennai, in India, assieme al francese Benoit Paire.

In coppia con Roger Federer ha disputato la finale del Masters 1000 di Indian Wells 2011, rimediando una sconfitta al super tiebreak del terzo set contro Xavier Malisse e Aleksandr Dolgopolov. Gli Australian Open 2021 inzieranno nel mese di febbraio, posticipati di qualche settimana per permettere ai giocatori di portare a termine il loro periodo di quarantena. Photo Credit: Tennis365.com