Juan Carlos Ferrero: “Vi svelo gli obiettivi di Carlos Alcaraz nel 2021”



by   |  LETTURE 3159

Juan Carlos Ferrero: “Vi svelo gli obiettivi di Carlos Alcaraz nel 2021”

Dopo un’ottima carriera sul Tour che lo ha portato alla vittoria del Roland Garros 2003 e a raggiungere nello stesso anno la finale agli Us Open, oltre alla prima posizione del ranking ATP detenuta per otto settimane, Juan Carlos Ferrero è diventato nel 2019 il nuovo allenatore del giovane Carlos Alcaraz.

Quest’ultimo, classe 2003, è stato in grado di disputare quattro finali Challenger in poco meno di due mesi, vincendone tre. Attualmente è classificato al 141° posto della classifica mondiale, dopo essere stato anche 136° poche settimane fa.

Ferrero: “Ecco cosa vogliamo conseguire il prossimo anno”

Intervistato da Tennis Majors, l’ex numero uno ATP spagnolo ha commentato la performance di Alcaraz nel 2020: “Carlos è ancora un ragazzo abbastanza giovane e ci sono cose su cui deve lavorare.

In questa pre-season ci stiamo concentrando molto sulla condizione fisica e sul servizio. Ha già ottimi colpi ed una buona attitudine mentale. Gran parte dell’ottimo livello dimostrato questa stagione è da ricondurre alla sua mentalità e al modo in cui ha superato i momenti più difficili nelle partite”.

Quindi, Ferrero si è spostato a parlare degli obiettivi per il 2021: “Il nostro desiderio è quello di cercare ad entrare tra i primi cinquanta giocatori del mondo. E’ per questo che stiamo lavorando duramente in pre-season, per cercare di competere con i migliori e raggiungere il nostro obiettivo.

Se continua con quella fame che ha dimostrato e se riusciamo ad essere regolari per tutto l’anno, allora penso che Carlos possa entrare tra i primi cinquanta”. Infine, Juan Carlos si è espresso sull’eventualità che i Big 3 tornino a conquistare i titoli Major: “Sia Nole che Rafa hanno dimostrato in questa stagione di avere ancora la condizione fisica e l’ambizione per poter competere nei tornei più importanti del nostro sport.

Non sarei affatto sorpreso se vincessero altri trofei Slam. Ho la sensazione che nel 2021 ci saranno altri favoriti e sempre più giocatori con le capacità di conquistare un torneo importante, ma Nole e Rafa saranno sempre lì”. Photo Credit: Next Gen ATP Finals