Serena Williams: “Ecco come gestisco il mio tempo tra i tanti impegni”



by   |  LETTURE 1371

Serena Williams: “Ecco come gestisco il mio tempo tra i tanti impegni”

Pur avendo compiuto 39 anni lo scorso 26 settembre, la statunitense Serena Williams rimane una grande minaccia per qualsiasi giocatrice sul Tour WTA: attuale numero 11 del mondo, quest’anno ha vinto il torneo di Auckland e raggiunto come miglior risultato negli Slam la semifinale agli Us Open, dove è stata sorpresa dalla bielorussa Victoria Azarenka in rimonta al terzo set.

Nel 2017 è diventata madre di una bambina: la bellissima Olympia, nata dalla sua unione con Alexis Ohanian, co-fondatore del sito web Reddit. Malgrado la gravidanza e poi la maternità, Serena è sempre stata in grado di gestire al meglio il suo tempo fuori e dentro il campo da tennis, disputando anche diverse finali del Grand Slam.

L’‘asso nella manica’ di Serena

Parlando con la rivista Fast Company, la sette volte campionessa di Wimbledon ha fatto riferimento ad una speciale applicazione del cellulare – Toggle – che le permette di tenere sotto controllo ogni singolo impegno ed ogni scadenza della sua vita tanto movimentata: “E’ davvero perfetta per me, perché a fine giornata sono in grado di poterti dire quanto tempo ho dedicato alle mie diverse priorità, vedendo il totale”.

L’applicazione funziona mostrando anche la percentuale del tempo trascorso nelle varie attività, così da mantenere sempre la situazione del tutto sotto controllo: “Voglio che la percentuale con mia figlia sia molto alta”, ha specificato Serena.

L’americana ha occupato la prima posizione del ranking WTA per un totale di 319 settimane: si trova oggi al terzo posto di questa speciale classifica, dietro a Martina Navratilova (332) e l’irraggiungibile Steffi Graf (377).

L’ultimo successo Slam di Serena risale al febbraio 2017: si tratta degli Australian Open di Melbourne, dove ha sconfitto in finale la sorella Venus col punteggio di 6-4 6-4. La trentanovenne ha chiuso la stagione 2020 dopo essersi ritirata prima di scendere in campo per il secondo turno del Roland Garros, dove avrebbe dovuto sfidare Cvetana Pironkova.