Toni Nadal: "Sinner è uno dei tre tennisti candidati a diventare numero uno al mondo"



by   |  LETTURE 11296

Toni Nadal: "Sinner è uno dei tre tennisti candidati a diventare numero uno al mondo"

Il 2020 è stato un anno particolare per il mondo del tennis, sport senza pubblico, tornei cancellati o rinviati (come le Olimpiadi) e un ranking congelato che per certi versi ha frenato le ambizioni dei principali giovani talenti del circuito tennistico.

Nonostante ciò il 2020 di Jannik Sinner è stato di alto livello, l'azzurro ha vinto a Sofia il suo primo torneo nel circuito maggiore Atp ed è diventato l'italiano più giovane della storia ad aver conquistato un titolo.

Questo, ma non solo per Jannik che ha inoltre raggiunto il suo Best Ranking come numero 37 e sarebbe nella Top 20 senza il "congelamento" del circuito. Anche la TV di stato ha adocchiato il suo talento ed ha trasmesso il giovane altoatesino in diretta TV nella finale di Sofia.

Piovono gli elogi per Sinner e l'ultimo arriva da un personaggio molto importante nel mondo del tennis degli ultimi anni, ovvero Toni Nadal, zio e per tanti anni coach del numero due al mondo e della leggenda del tennis Rafael Nadal.

Le parole di Toni Nadal su Jannik Sinner

Attraverso i microfoni del Corriere dello Sport "Zio Toni" ha concesso una piacevole intervista dove ha parlato dei giovani talenti del tennis ed in particolare appunto di Jannik Sinner.

Ecco le sue parole nello specifico: "Jannik Sinner è un grande giocatore, senza dubbio insieme a Stefanos Tsitsipas ed a Daniil Medvedev è un candidato a diventare il numero uno al mondo. Nonostante la giovane età dimostra una gran maturità nel gioco.

In passato anche su YouTube ho avuto l'occasione di vederlo in campo, ma l'ultima volta l'ho visto al Roland Garros contro Rafa. È abbastanza completo, mi sembra che fa tutto molto bene" Tanti i temi trattati da Toni Nadal con suo nipote Rafa ora impegnato alle Atp Finals di Londra e già qualificato (dopo cinque anni di assenza) per le semifinali del torneo.

Nadal avrà sicuramente una delle ultime chance di conquistare uno dei titoli che manca nel suo immenso albo d'oro ed in semifinale affronterà il giovane russo Daniil Medvedev.