Naomi Osaka ricorda la prima vittoria a New York contro Serena Williams



by   |  LETTURE 1566

Naomi Osaka ricorda la prima vittoria a New York contro Serena Williams

Nel 2018, la ventenne Naomi Osaka ha vissuto la migliore stagione della sua ancora giovanissima carriera, che le ha permesso di entrare a pieno titolo tra le principali favorite per la vittoria nei tornei del Grand Slam. A marzo ha trionfato ad Indian Wells e a settembre, sconfiggendo nell’ultima partita l’ex numero uno del mondo Serena Williams, ha sollevato il suo primo trofeo Major agli Us Open di New York.

Prima di allora, Naomi non aveva mai disputato un quarto di finale in un evento Slam. Grazie a questi risultati, la giapponese è entrata per la prima volta in top 10 ed ha toccato la quarta posizione del ranking WTA.

Osaka: “E’ stato come un sogno”

Da sempre grande ammiratrice di Serena Williams, Naomi ha raccontato le emozioni provate quel giorno di fine estate a Flushing Meadows: “Sai, è sempre stato un sogno da bambino.

Io ho sempre desiderato sfidare Serena Williams in una finale del Grand Slam e quando è capitato è stato incredibile”, ha detto la tennista nipponica, in un’intervista pubblicata da EssentiallySports.

In ogni caso, Osaka ha precisato che questa non era la cosa più importante per lei: “Il mio principale obiettivo era prendermi cura della mia famiglia. Tutto il resto era una sorta di conseguenza. Non saprei dire, ho sempre percepito questa bellissima sensazione di dovermi occupare dei miei genitori, assicurarmi che stiano bene … Spero di continuare in quella direzione”.

Naomi è tornata al successo pochi mesi dopo agli Australian Open, dove ha battuto in finale Petra Kvitova andando così a sollevare il suo secondo trofeo Slam. Dopo aver trionfato anche in Giappone e a Pechino, Osaka ha vinto quest’anno il suo secondo titolo agli Us Open, superando stavolta la bielorussa Viktoria Azarenka in tre set.

Si è trattata dell’ultima partita ufficialmente disputata dalla ventitreenne giapponese, che tornerà in campo nel 2021. Le WTA Finals 2020 di Shenzhen non si sono tenute: la pandemia di Coronavirus le ha rese impossibili.