Dimitrov: "Forse non avrei dovuto giocare negli Stati Uniti dopo l'Adria Tour"



by   |  LETTURE 1426

Dimitrov: "Forse non avrei dovuto giocare negli Stati Uniti dopo l'Adria Tour"

È stato particolarmente emozionante vedere Grigor Dimitrov vincere in due set contro Ugo Humbert, uno dei giovani tennisti più promettenti del circuito, al primo turno del Masters 1000 di Cincinnati lo scorso 23 agosto.

Il bulgaro era risultato positivo al Coronavirus dopo aver lasciato la Serbia e disputato l’Adria Tour, ma a differenza di molti dei giocatori colpiti dal virus, ha dovuto fare i conti con i più duri sintomi legati alla malattia.

L'Adria Tour è stato un evento organizzato da Novak Djokovic per lanciare la ripartenza del tennis e che, purtoppo, è finito nell'occhio del ciclone per molte ragioni. Il Governo serbo non è stato lungimirante ed ha permesso al pubblico di assistere alle numerose partite senza particolari restrizioni.

Grigor Dimitrov e gli effetti del Coronavirus sul suo corpo

Circa cinque mesi dopo la pesante situazione che ha dovuto attraversare, Dimitrov è tornato a parlare dei suoi problemi e degli effetti che il virus, ancora oggi, provoca sul suo corpo e sulle sue capacità fisiche.

“Forse non avrei dovuto giocare negli Stati Uniti, anche se volevo mettermi alla prova” , ha dichiarato il bulgaro in un’intervista alla BBC. “Volevo sapere in che stato si trovava il mio corpo. Mi sembrava sempre di fare due passi avanti ma forse anche un passo indietro.

Ora mi sento molto meglio, non faccio più tanti pisolini e cose del genere. Ci sono alcune cose che faccio e penso: ‘Non è più lo stesso, amico’ . Va bene, lo accetto e capisco ma non so come si evolveranno le cose.

Spero solo di non riprendere di nuovo il Coronavirus. Adria Tour e Novak Djokovic? Come giocatore me ne sarei potuto stare a casa senza dire una parola, giusto? Ma mi sono detto: ‘No, non è la cosa giusta da fare’.

C’erano un sacco di bambini a quell’evento e avevo paura che qualcuno di loro potesse avere delle patologie pregresse. Sarei riuscito a guardarmi allo specchio se non avessi detto niente? No” . Il 2020 tennistico di Dimitrov è terminato a Vienna il 30 ottobre con la sconfitta in tre set contro Daniel Evans. Il bulgaro tornerà in campo, con ogni probablità, in Australia.