Le parole di Jannik Sinner dopo l'esordio vincente a Sofia



by   |  LETTURE 5526

Le parole di Jannik Sinner dopo l'esordio vincente a Sofia

Jannik Sinner è tornato in campo a dopo i problemi fisici che lo hanno costretto al ritiro durante il match di secondo turno contro Andrey Rublev a Vienna. Ricordiamo che a fermare il tennista italiano era stata una dolorosa vescica al piede destro che gli impediva di muoversi e di spostarsi con naturalezza e disinvoltura.

Al torneo ATP 250 di Sofia, Sinner si è preso la sua personale rivincita nei confronti di Marton Fucsovics ed ha chiuso il match con il punteggio di 6-2, 6-4. L’ungherese lo aveva sconfitto al secondo turno degli Australian Open in tre set lo scorso 22 gennaio.

Da quel momento, però, molte cose sono cambiate: Sinner ha continuato il suo percorso di crescita ed è salito fino alla 44esima posizione del ranking ATP. Ma più di ogni altra cosa: Jannik ha raggiunto i suoi primi quarti di finale in un torneo del Grande Slam al Roland Garros, perdendo con onore solo con quello che sarebbe poi diventato il futuro campione, ovvero Rafael Nadal.

Le parole di Sinner dopo l'esordio vincente a Sofia

Pur avendo vinto nettamente il primo set contro Fucsovics, Sinner ha sprecato 10 delle 13 palle break concessegli dall’avversario. Una statistica che fortunatamente l’altoatesino è riuscito a migliorare nel secondo parziale ottenendo il 60% di realizzazione.

“Per tutti i giocatori, le partite di primo turno non sono facili” , ha dichiarato Sinner al termine della partita. “Ho provato ad essere solido. All’inizio della partita, entrambi stavamo giocando abbastanza bene.

Nel secondo set ho subito un break e lui si è ripreso. Sono stati due o tre punti in ogni parziale a decidere l’intera partita” . Sinner affronterà al prossimo turno Marc-Andrea Huesler, che ha battuto al tie-break del terzo set Nikoloz Basilashvili.

Il tennista svizzero classe 1996 ha sconfitto Fabio Fognini all’Austrian Open quest’anno. “So che è un giocatore mancino e che quindi serve bene e va spesso a rete” , ha detto Sinner sul suo prossimo impegno.

“Non sarà di certo una partita facile, soprattuto quando non conosci bene un tennista e devi giocare contro di lui. Non è mai facile. Cercherò di essere concertato a partire dal primo punto. Vedremo come andranno le cose” .