Shapovalov non vuole più fermarsi: "L'obiettivo è poter competere con chiunque"



by   |  LETTURE 1777

Shapovalov non vuole più fermarsi: "L'obiettivo è poter competere con chiunque"

Forse la scalata è stata meno repentina di quello che ci si poteva aspettare, forse abbiamo troppo frettolosamente gridato al talento cristallino, forse non era realistico aspettarsi un tennista subito capace di primeggiare nonostante la giovane età.

Al di là delle previsioni, la carriera del tennista canadese Denis Shapovalov sembra aver finalmente sterzato positivamente verso le primissime posizioni mondiali. La stagione che si sta concludendo, nonostante abbia impedito ai tennisti di disputare una buona fetta del calendario, ha definitivamente consacrato il giovane mancino di origini russe, capace di raggiungere per la prima volta in carriera la Top Ten.

Fondamentale per conquistare tale prezioso traguardo è stata la sua grande capacità di tornare subito in ottima forma dopo la lunga pausa forzata causa Covid. Riflesso delle sue ottime prestazioni è stato sicuramente il primo quarto di finale ottenuto agli Us Open, dove è uscito sconfitto in un match di altissimo livello contro Pablo Carreno Busta, tuttavia il risultato più prestigioso dell'anno Shapovalov lo ha ottenuto a Roma, dove ha raggiunto la semifinale.

“Sento di aver giocato un grande tennis quest’anno. Sono davvero contento di come è andata la stagione… Penso di aver giocato davvero bene per tutta la stagione e sono molto contento del livello raggiunto dal mio gioco”, ha dichiarato recentemente Denis Shapovalov, che ha voluto anche parlare delle sue future prospettive e della sua ambizione di competere continuativamente con i migliori giocatori del mondo: “Mi sento decisamente migliorato e credo che il mio livello sia vicino ai migliori.

Se non riuscirò a rimanere in Top 10 in questa stagione, proverò sicuramente a farlo la prossima. La cosa importante è che sento che il mio livello è lì con questi ragazzi e che sono in grado di competere con chiunque"

Per la prima volta il Canada domina il sorteggio di un torneo ATP

I progressi di Shapovalov, se considerati in ottica nazionale, possono far ben sperare i tifosi canadesi che, oltre al tennista nato a Tel Aviv, si coccolano anche Felix Augur-Aliassime, più giovane di Shapo, ma altrettanto promettente.

I due ragazzi canadesi sono inoltre le prime due teste di serie al torneo di Sofia (un evento mai capitato prima) e proprio in merito a questa particolare situazione, Shapovalov ha voluto esprimere il proprio parere: “È decisamente fantastico per il Canada e per il tennis in Canada.

È incredibile vederci entrambi nelle prime due posizioni del sorteggi. Spero che questo potrà ripetersi e, al tempo stesso, ispirare molti ragazzi canadesi a continuare a far progredire lo sport nel nostro paese"