Zverev infastidito ribadisce: "Le accuse di Olga non sono vere, è tutto falso!"



by   |  LETTURE 5094

Zverev infastidito ribadisce: "Le accuse di Olga non sono vere, è tutto falso!"

Nonostante il periodo difficile extra tennistico, il numero 7 al mondo Alexander Zverev continua a vincere e seppur a fatica ha battuto in tre set il sempre ostico francese Adrian Mannarino, un tennista con uno stile di gioco abbastanza insidioso.

Ai Quarti di Finale del Masters 1000 di Parigi Bercy Zverev affronterà Stan Wawrinka, a sorpresa vincitore in tarda serata ieri contro il russo Andrey Rublev.

Le parole in conferenza stampa di Alexander Zverev

Nel corso della conferenza stampa dopo la gara Zverev ha continuato a trattare di temi extra sportivi commentando l'ennesimo attacco della sua ex fidanzata Olga Sharypova, che, in questi giorni ha accusato il tedesco di violenza domestica.

Ecco le sue parole: "Ogni volta che sfido Mannarino devo dire che è molto difficile, l'ho sfidato sia agli Us Open che a Colonia e la gara si è prolungata sempre per diversi set. Sapevo che sarebbe stata dura, so che è un gran tennista e su questa superficie è difficile da battere.

Ci sono stati tanti alti e bassi durante la gara, nei primi due set chiunque avrebbe potuto vincere, ho avuto anche la palla per chiudere l'incontro. È stata una battaglia ed Adrian è un gran giocatore. Penso che alla fine ho avuto un po' di fortuna sulla sua volée fallita, poi ho conquistato punti importanti e sono riuscito a chiudere il match.

Sono molto contento di aver passato il turno" Infine, il tedesco, commentando ancora una volta le accuse dell'ex ragazza, ha dichiarato: "Come ho già detto, tutto quello che c'era da dire sull'argomento, l'ho postato sui social, non c'è altro da aggiungere.

Quelle accuse non sono affatto vere. Questo è tutto" Dal rientro dalla Pandemia Zverev ha mostrato un ottimo tennis, ha raggiunto la finale agli Us Open perdendo dopo una lunga battaglia contro Dominic Thiem, poi dopo la stagione sulla terra (al Roland Garros è stato fermato da Jannik Sinner), ha conquistato una serie di successi a Colonia dove ha vinto il torneo disputato per due settimane consecutive.