Lorenzo Sonego: "Felice di essere in finale. Proverò a fare del mio meglio"



by   |  LETTURE 1836

Lorenzo Sonego: "Felice di essere in finale. Proverò a fare del mio meglio"

Lorenzo Sonego è riuscito a gestire le emozioni ed ha ottenuto un’altra importante vittoria contro Daniel Evans. Dopo aver battuto nettamente Novak Djokovic ai quarti di finale del torneo di Vienna, il tennista azzurro ha confermato il suo ottimo stato di forma ed ha dominato il suo avversario.

Quest’oggi giocherà quindi la sua prima finale in un evento ATP 500 e dall’altra parte della rete troverà un indemoniato Andrey Rublev. Il tennista russo ha già vinto quattro tornei nel 2020 ed a Vienna non ha mai perso il servizio nonostante abbia trovato sulla sua strada avversari del calibro di Dominic Thiem e Kevin Anderson.

Lorenzo Sonego è pronto all'esame Rublev

Sonego contro Evans ha mostrato grande solidità al servizio: ha conquistato l’80% dei punti giocati con la prima di servizio ed il 75% di quelli giocati con la seconda.

“Sono davvero contento” , ha dichiarato l’italiano subito dopo la vittoria. “Dopo la partita di ieri, non è stato facile affrontare un tennista come Evans perché è un giocatore di grande talento.

Ha un ottimo rovescio e non è stata una partita per nulla semplice. Ma oggi ho vinto e sono felicissimo” . Sonego ha iniziato il suo cammino a Vienna perdendo al secondo turno del torneo di qualificazione contro Aljaz Bedene, ma fortunatamente è stato ripescato come lucky loser.

Una fortuna che Lorenzo sta meritando e sfruttando nel migliore dei modi. “È incredibile" , ha continuato Sonego in conferenza stampa. "Ho iniziato questo torneo perdendo il secondo match di qualificazione.

Non è facile vincere quattro partite consecutive dopo quello che è successo, ma ora sono in finale. Non ho aspettative. Sono in fiducia e proverò a fare del mio meglio contro Rublev. Questo settimana ho sicuramente migliorato il mio tennis, soprattutto il servizio e la risposta.

Ho lavorato tanto ed ora ho più esperienza. Avevo bisogno proprio di crescere sotto questo punto di vista” .