Sinner felice per la vittoria: "Ho cambiato qualcosa ma alla fine sono in semifinale"



by   |  LETTURE 6160

Sinner felice per la vittoria: "Ho cambiato qualcosa ma alla fine sono in semifinale"

Con la vittoria su Gilles Simon, il giovane talento azzurro Jannik Sinner stacca il pass per la sua seconda semifinale in carriera, questa volta nell'Atp 250 di Colonia 2. Il tennista reduce da un gran periodo di forma fatica molto più del previsto per avere la meglio sull'esperto francese Gilles Simon.

L'incontro si è concluso difatti con il risultato di 6-3;0-6;6-4. Dopo essersi aggiudicato senza particolari affanni il primo set, il francese è salito in cattedra lasciando in enorme difficoltà l'azzurro.

Addirittura Simon si è aggiudicato ben 8 giochi consecutivi ed il 2-0 nel terzo e decisivo set non lasciava presagire nulla di buono per Jannik. Ancora una volta però si è vista la reazione e la forza mentale del diciannovenne di San Candido che è rientrato in gara e che è riuscito ad aggiudicarsi il set per 6 a 4 e di conseguenza il match.

Grazie a questa vittoria nella classifica virtuale Atp Sinner è il nuovo numero 43 al mondo (sarebbe Best Ranking).

La semifinale e le parole di Jannik Sinner

In semifinale Jannik Sinner troverà di nuovo Alexander Zverev, vincente in tre set e soffrendo più del previsto sul francese Mannarino e reduce da un buon momento positivo.

I due si sono sfidati qualche settimana fa al Roland Garros con Sinner che agli Ottavi di finale del torneo ebbe la meglio in quattro set. A fine gara ci furono anche dichiarazioni di Zverev che affermò di aver avuto la febbre ore prima del match e dichiarazioni che portarono molte critiche al tedesco ed al suo entourage.

Ora in casa e sulla sua superficie preferita Zverev proverà a prendersi la rivincita. Sinner al termine del match contro Simon ha commentato così la gara: "Gilles ha giocato davvero molto bene, lui è molto solido e mi ha costretto a forzare alcune soluzioni.

Ero frustrato a causa degli 8 game consecutivi subito, ero sotto 2-0 nel terzo e credo sia normale rssere frustrato. Ho dovuto cambiare qualcosa e sono felice perché queste nuove soluzioni mi hanno donato la vittoria.

Nel secondo set lui ha giocato meglio, io non sapevo cosa fare e provavo a giocare più di dritto e di rimettere la palla in campo"