Dominic Thiem sull’entry list di Vienna: “Sarà assolutamente incredibile”



by   |  LETTURE 1978

Dominic Thiem sull’entry list di Vienna: “Sarà assolutamente incredibile”

L’appuntamento dell’Erste Bank Open di Vienna, torneo ATP 500, inizierà ufficialmente il prossimo 26 ottobre. Evento davvero prestigioso quello austriaco, che ha visto trionfare in passato campioni del calibro di Ivan Lendl, Michael Stich, Goran Ivanisevic, Andre Agassi, Boris Becker, Pete Sampras e Roger Federer.

L’edizione di quest’anno sarà particolarmente interessante, vista la presenza di ben sette giocatori top 10: il numero uno del mondo Novak Djokovic, il vincitore del 2019 Dominic Thiem, Stefanos Tsitsipas, Daniil Medvedev, Diego Schwartzman, Matteo Berrettini e Andrej Rublev.

Da sottolineare anche la presenza di Stan Wawrinka, Gael Monfils, Kei Nishikori, Karen Khachanov, Grigor Dimitrov, David Goffin, Milos Raonic e Felix Auger-Aliassime, rendendo il torneo viennese una sorta di Masters 1000.

Le parole di Thiem prima dell’inizio delle competizioni

Fresco vincitore degli Us Open, il padrone di casa Dominic Thiem si è aggiudicato per la prima volta in carriera il titolo di Vienna dodici mesi fa, sconfiggendo in finale Schwartzman in tre set.

“Non credo di aver mai giocato un torneo tanto duro. E’ una pazzia assoluta”, ha confessato l’austriaco a Der Standard, a pochi giorni dall'inizio delle sfide. Al Roland Garros di Parigi, Dominic è stato battuto nei quarti di finale dallo stesso Schwartzman, in una lunga partita conclusasi solo al quinto e decisivo set.

“L’ho visto oggi negli spogliatoi”, ha detto dell’argentino il numero uno ATP Nole Djokovic, qualche settimana fa. “Gli ho fatto sapere di essere rimasto davvero colpito dalla sua perfomance contro Thiem.

Merita di essere tra i primi dieci giocatori della classifica mondiale e merita più degli altri giocatori di vincere partite come quella, perché lavora sodo ed è una bellissima persona. Sono molto felice per lui.

Ne sono orgoglioso. Gli auguro tutto il meglio. Merita assolutamente di essere qui. Ha già avuto un sacco di successo sulla terra battuta, ma penso che nel corso degli anni sia migliorato molto anche sui campi veloci”.

Djokovic ha vinto il torneo di Vienna nel 2007, ma nell’albo d’oro compare anche il nome di Andy Murray, campione nel 2014 e nel 2016. Photo Credit: Eurosport