Sinner: "All'inizio è stata davvero dura", Simon: "Jannik è un ragazzo incredibile"



by   |  LETTURE 14456

Sinner: "All'inizio è stata davvero dura", Simon: "Jannik è un ragazzo incredibile"

Continua il momento positivo del giovane e talentuoso tennista italiano Jannik Sinner che raggiunge i Quarti di Finale nel torneo Bett1Hulks Championship di Colonia, i suoi terzi Quarti di finale nel 2020. Il vincitore delle NextGen Atp Finals dello scorso anno ha battuto senza particolari problemi Pierre-Hugues Herbert con il risultato di 6-3;6-1.

Dopo un inizio con qualche problema soprattutto al servizio il neo arrivato nella Top 50 della classifica Atp è scappato via ed ha chiuso poi il match in poco tempo ripetendo la prestazione del primo turno dove ha battuto con il risultato di 6-1;6-2 l'australiano James Duckworth.

Il commento di Jannik Sinner dopo la vittoria con Herbert

Dopo la vittoria il talentuoso diciannovenne ha commentato così il risultato: "All'inizio è stata dura per entrambi soprattutto perché volevo capire come giocava davvero il mio avversario.

Stavo provando a cercare la chiave giusta al servizio, soprattutto in occasione delle palle break. Penso in generale che sia stata una prestazione abbastanza solida. Non mi ero mai allenato con lui che era bravo a cambiare su ogni pallina.

Sapevo che era un bravo doppista e quindi quando veniva a rete dovevo sempre costringerlo a volée difficili" Ai Quarti a sorpresa Jannik sfiderà l'esperto Gilles Simon che ha battuto in tre set il giovane talento canadese Denis Shapovalov.

Al termine dell'incontro vinto Simon: "Sono davvero contento di come ho giocato, ho messo la giusta attenzione su tutta la gara. Sono davvero felice di aver vinto, è una vittoria di livello. Al Roland Garros ho perso una gara davvero dura per me e sono contento di essere uscito vincitore questa volta.

Sinner? Penso sarà davvero dura contro di lui. Sta giocando un tennis incredibile e da quando è arrivato nel Tour è uno dei tennisti che guardo di più. Sento che è davvero impressionante e sta migliorando in tantissime cose.

Sono un giocatore di tennis, ma anche un fan e mi piace molto vedere atleti come Sinner e Shapovalov. Sono molto bravi e ogni volta non vedo l'ora di sfidarlo"