Milos Raonic: “Il GOAT? Dovremmo prendere in considerazione tutto”



by   |  LETTURE 1619

Milos Raonic: “Il GOAT? Dovremmo prendere in considerazione tutto”

Come si individua il più grande interprete del nostro sport? Di quali parametri, di quali elementi dovremmo tenere conto? Domande a cui, forse, non esiste una risposta. Il dibattito sul GOAT (‘Greatest Of All Time’, per chi ancora non lo sapesse) non sarà mai destinato ad esaurirsi: piuttosto, con la recente vittoria di Rafa Nadal al Roland Garros e il pareggio nel conto degli Slam con Roger Federer, non farà che arricchirsi.

Il canadese Milos Raonic, ex top 3, ha detto la sua in proposito.

Raonic: “Ecco come dovremmo definire il più forte di sempre”

Trent’anni da compiere il prossimo dicembre, Milos Raonic è stato numero tre del mondo nel 2016, anno in cui ha raggiunto la sua prima ed unica finale Slam in quel di Wimbledon (sconfitto da Andy Murray).

Vincitore di 8 titoli del circuito ATP, Milos ha disputato per quattro volte l’ultima partita di un torneo Masters 1000: le sue sconfitte sono arrivate sempre con Rafael Nadal o Novak Djokovic. “Io credo che il dibattito durerà ancora a lungo”, ha detto Raonic, come riportato da We Love Tennis France, “ma penso anche che dovremmo tenere in considerazione tutto se vogliamo designare il GOAT.

I titoli del Grand Slam non sono sufficienti per stabilirlo. Ci sono i trofei Masters 1000, le settimane trascorse al numero uno del mondo ma anche i precedenti tra un giocatore e l’altro. In questo momento, in cui la discussione è ancora attuale, dobbiamo anche considerare che tutto verrà valutato nel 2021 con il ritorno in campo di Roger Federer.

In ogni caso, è un autentico privilegio poter assistere e partecipare a tutto questo”. L’ultimo successo di Raonic è arrivato ormai quasi cinque anni fa: si tratta del torneo di Brisbane 2016, vincitore sullo stesso Federer in due set.

Agli ultimi Us Open, Milos si è fermato al secondo turno, sconfitto dal connazionale Vasek Pospisil per 7-6 3-6 6-7 3-6. Il tennista di Podgorica non si è mai spinto oltre gli ottavi di finale a Flushing Meadows, raggiunti per l'ultima volta nel 2018.