Musetti: "Australian Open? La voglia di entrare direttamente in tabellone è forte"



by   |  LETTURE 2908

Musetti: "Australian Open? La voglia di entrare direttamente in tabellone è forte"

Lorenzo Musetti non si ferma più. Il diciottenne italiano ha vinto anche il suo match di quarti di finale al torneo ATP 250 di Pula ed è diventato il primo tennista nato nel 2002 a raggiungere una semifinale nel circuito maggiore.

Musetti ha affrontato quest’oggi Yannick Hanfmann, che lo aveva già eliminato al secondo turno del Challenger di Todi, ma questa volta la musica è cambiata. Il primo set è stato totalmente dominato dall’azzurro che ha concesso solo due game al suo avversario.

Il secondo parziale è stato sicuramente molto duro ed ha testimoniato tutti quelli che sono stati gli incredibili miglioramenti di Lorenzo. Sotto quattro giochi a zero, Musetti ha alzato la testa ed iniziato a giocare ogni punto come se fosse l’ultimo.

Il risultato di questo exploit è stato talmente netto che il tennista di Carrara ha conquistato i successivi sei game e l’accesso alle semifinali.

Le parole di Musetti dopo aver raggiunto la sua prima semifinale nel circuito maggiore

“Devo ringraziare la Fedarazione per aver creduto in me e per avermi concesso la wild card per il tabellone principale” , ha detto Musetti ai microfoni di SuperTennis.

“Devo dire che la sto sfruttando al meglio. Oggi ho iniziato il match in maniera incredibile, ottenendo subito un doppio break contro un avversario come lui. Nel secondo lui ha risposto benissimo nei primi game e pur servendo bene non sono riuscito a chiudere i miei game di battuta.

Ma ci ho creduto ed ho avuto un atteggiamento positivo. Alla fine sono riuscito a portare a casa una partita veramente difficile. Il lavoro fatto si vede e sta dando i suoi frutti in campo. Aver perso il doppio con dieci match point mi ha fatto capire che la partita può sempre girare e che bisogna giocare tutti i punti come se fossero gli ultimi.

Oggi ho dato il meglio e sono davvero contento della mia prestazione. Ne ho passate di tutti i colori tra il doppio e la notizia della positività di Fabio( Fognini, ndr) . L’importante è riuscire ad essere concentrati.

Abbiamo fatto tutti i controlli e seguito il protocollo. Speriamo di continuare così e rifare la stessa intervista domani” . Musetti ora punta forte verso la top 100, e non solo. “L’Australia si avvicina e la voglia di riuscire ad entrare in tabellone direttamente è sempre più forte.

Sto guadagnando tanti punti, quindi il mio obiettivo è quello. Per ora penserò alla partita di domani contro Djere, che è un avversario molto esperto e forte” .