Musetti: "Dispiace per Fognini. Abbiamo fatto i controlli e siamo risultati negativi"



by   |  LETTURE 1807

Musetti: "Dispiace per Fognini. Abbiamo fatto i controlli e siamo risultati negativi"

Lorenzo Musetti, nonostante la pressione dopo aver ricevuto la notizia della positività al Coronavirus del suo compagno di doppio Fabio Fognini, è sceso in campo ed ha giocato una partita pressoché perfetta.

Dall’altra parte della rete, agli ottavi di finale dell’ATP 250 di Pula, c’era il suo amico Andrea Pellegrino, giocatore dotato di grande talento e sempre pericoloso da affrontare. Musetti ha dominato il match e concesso solo tre game al suo avversario.

Domani giocherà quindi i suoi primo quarti di finale nel circuito maggiore ed affronterà il sorprendente Yannick Hanfmann, che si è liberato in due set della testa di serie numero tre Casper Ruud.

Le parole di Musetti dopo la netta vittoria su Pellegrino

“Sapevo che non sarebbe stato un match facile perché lui è un caro amico” , ha dichiarato Musetti ai microfoni di SuperTennis.

“C’era molto vento e le condizioni erano difficili ma credo di aver disputato una partita perfetta dal punto di vista tattico. Ho giocato tante variazioni che a lui danno fastidio. Fognini positivo al Covid-19? Siamo tutti dispiaciuti per quanto è accaduto a Fabio.

Abbiamo fatto tutti i controlli( si riferisce anche a Sonego e Vavassori, ndr) e siamo risultati tutti negativi e quindi secondo il protocollo abbiamo avuto la possibilità di giocare. Il prossimo ostacolo? Beh, anche Hanfmann è in forma, sarà un avversario ostico.

A Todi ci ho perso giocando abbastanza bene. Ma mi sento in fiducia: speriamo di prenderci la rivincita” . Musetti non sarà l’unico italiano presente ai quarti di finale. Marco Cecchinato ha infatti vinto la sua partita contro Tommy Paul e ritrovato la top100.

“Oggi le condizioni erano davvero complicate, lui poi è uno duro da battere” , ha spiegato il palermitano. “Sono entrato in campo sapendo che mi giocavo tanto: ho cercato di rimanere concentrato, anche quando mi sono fatto rimontare dal 5-2 nel primo set.

Non mi aspettavo di ritornare così in fretta in top 100: in questi ultimi mesi ho lavorato tanto con Massimo Sartori e spero di poter chiudere al meglio questa stagione complicata” .