Musetti al Sardegna Open: "Ho buone armi per competere ad un livello più alto"



by   |  LETTURE 2973

Musetti al Sardegna Open: "Ho buone armi per competere ad un livello più alto"

Continua la buona stagione del giovane talento italiano Lorenzo Musetti che, circa un mese dopo, la cavalcata agli Internazionali d'Italia a Roma, debutta positivamente al torneo Atp Sardegna Open e batte un due set la testa di serie numero 8 del torneo Pablo Cuevas.

Il match è terminato 7-6(4);7-5 e l'azzurro ha battuto così il settimo Top 100 nel giro di poco più di un mese. Musetti sta macinando esperienza e ha battuto l'insidioso tennista sudamericano in circa due ore e dodici minuti di gioco.

Al secondo turno ci sarà un derby per Musetti che sfiderà la wild card Andrea Pellegrino, reduce al successo per ritiro di Stefano Travaglia.

Le parole di Musetti dopo il successo su Cuevas

Al termine del match vinto contro Cuevas, Musetti ha parlato cosi della vittoria e dell'incontro.

Ecco le sue parole: "Pablo è un tennista da terra battuta e che sicuramente è molto insidioso visto la grande esperienza. Sapevo fin dall'inizio che sarebbe stato un incontro davvero difficile"

Poi ha continuato: "L'importante è concentrarsi su se stessi, prepararsi molto bene a livello tattico e non pensare al tuo avversario. Penso che sto facendo un grande tennis e sono molto orgoglioso di me stesso.

Ritengo di avere già abbastanza armi per competere a un livello più alto" In questo 2020 Musetti è salito alla ribalta durante gli Internazionali d'Italia dove ha battuto nei primi due turni ex top Ten come Stan Wawrinka e Kei Nishikori ed ha dimostrato di avere davvero tante armi a disposizione e tanti margini di miglioramento.

Il tennista azzurro è poi caduto agli Ottavi di finale contro il tedesco Dominik Koepfer che riuscì ad avere la meglio in due set. Musetti è entrato nella Top 150 ed è l'ennesimo talento sviluppatosi in Italia negli ultimi anni dopo Matteo Berrettini e Jannik Sinner con il primo che ha disputato lo scorso anno le Atp Finals e Sinner che invece ha vinto lo scorso anno le NextGen Atp Finals ed è la scorsa settimana arrivato addirittura ai Quarti di finale del Roland Garros.