Massu: "Non ci sono molti ragazzi in Tour che si allenano come Dominic Thiem"



by   |  LETTURE 2413

Massu: "Non ci sono molti ragazzi in Tour che si allenano come Dominic Thiem"

Nicolas Massu è sicuramente uno dei segreti della costante crescita di Dominic Thiem. L’austriaco sotto la guida dell’ex numero nove del mondo è riuscito a mostrare degli evidenti miglioramenti su tutte le superfici.

Miglioramenti che gli hanno permesso di vincere il Masters 1000 di Indian Wells nel 2019 in finale contro Roger Federer ed il suo primo Slam quest’anno agli US Open. Massu crede molto nel talento e nelle potenzialità del suo assistito ed in una recente intervista al sito Olympic Channel ha parlato proprio della loro collaborazione e degli obiettivi futuri.

Massu elogia lo spirito e la professionalità di Thiem

“Cerco sempre di essere presente durante le partite di Dominic. Non corro con lui, ma gioco con lui. Sono totalmente concentrato su ogni punto. Non ci sono molti ragazzi nel Tour che si allenano con la sua stessa intensità ogni giorno.

Ed è per questo che, oltre ad i suoi colpi in campo, tutti riconoscono il suo talento ed il suo potenziale. Pressione al Roland Garros? Devi scendere in campo, giocare la partite e combattere dal primo all’ultimo punto.

Poi vedrai il risultato. La cosa più importante è essere sempre positivi. Dobbiamo essere davvero grati di avere avuto l’opportunità di giocare a Parigi, perché il mondo sta avendo tanti problemi in questo momento e molte cose sono sospese” .

Massu si è poi soffermato sulla finale thriller agli US Open tra Thiem e Alexander Zverev. “A volte devi cogliere le occasioni. Forse la finale degli US Open è stata un’occasione per entrambi. Non è facile gestire la pressione in questi casi, ma il giocatore che affronta meglio questo genere di cose è quello che si porta a casa il trofeo.

Dominic è un ragazzo che sa esattamente di cosa ha bisogno. Questo è fondamentale, sopratutto dal punto di vista dell’esperienza. Come allenatore devo fare il massimo. Thiem è un vincente e quindi cerchiamo di fare il nostro lavoro nel migliore modo possibile.

Siamo sulla buona strada ed i risultati ci stanno dando ragione. Ma devi credere in quello che fai anche quando i risultati fanno fatica ad arrivare. Non è facile, ma bisogna farlo” .