Schwartzman: “Ho due grandi sogni e spero di realizzarli contro Djokovic”



by   |  LETTURE 2649

Schwartzman: “Ho due grandi sogni e spero di realizzarli contro Djokovic”

Grazie alla vittoria ottenuta su Denis Shapovalov con il punteggio di 6-4 5-7 7-6, l’argentino Diego Schwartzman affronterà adesso il numero uno del mondo Novak Djokovic per il trofeo degli Internazionali d’Italia.

I precedenti tra i due recitano 4-0 a favore del serbo, con l’ultima sfida andata in scena negli ottavi di finale degli Australian Open 2020.

Le conferenze stampa di Schwartzman e Denis Shapovalov

Intervistato come di consueto a conclusione del match, l’argentino ha commentato: “E’ stata una partita molto difficile contro un giocatore davvero aggressivo ed ispirato.

C’era tanto in gioco per entrambi e questo si è sentito in diversi momenti dell’incontro. Credo di aver sfruttato molto bene la mia grande opportunità, che si è verificata quando sembrava avrebbe vinto lui.

Ha giocato meglio di me per tutto il terzo set e meritava di vincerlo prima, ma io ho recuperato e nel tiebreak sono stato superiore a lui”. Schwartzman ha aggiunto: “Dalla metà del 2016 svolgo un lavoro quotidiano a cui la gente non riesce ad abituarsi.

Ho sempre cercato di migliorare e sono consapevole che, se non sto molto bene, le cose per me sono enormemente complicate visto che non guadagno punti gratuiti con il servizio. Devo correre più degli altri, mettere più palle e giocare meglio degli altri.

Lavoro al massimo per far sì di avere tutte le possibilità per realizzare grandi risultati come questo, quando le cose vanno bene e le sensazioni sono positive. Questa settimana ho attraversato alti e bassi con la pressione che avevo, la voglia di fare bene e di dare un po’ di gioia alla gente che attraversa un brutto periodo in Argentina …”.

Come già accennato, Diego sfiderà adesso in finale il numero uno ATP Nole Djokovic, che nella partita precedente ha superato in due set il giovane Casper Ruud: “Non direi che è un match impossibile, ma è molto, molto difficile.

Le mie uniche chance sono di giocare al 100% delle mie possibilità e sfruttare ogni occasione che posso avere. Devo scordarmi di tutto ciò che mi circonda, preparare il match come uno qualsiasi e fare bene tutte le cose prima.

Domani mi gioco molto e lo faccio contro un tennista incredibile. Ho due grandi sogni nella mia carriera: conquistare un grande torneo ed essere tra i primi dieci giocatori del mondo. Entrambi saranno in gioco nella finale. Spero di poter sfruttare l’esperienza accumulata e che tutto vada bene”.

Per quanto riguarda Denis Shapovalov, il canadese ha commentato a fine match: "Sento che sto migliorando molto e soprattuto sulla terra. Aver spinto al limite delle proprie possibilità uno dei migliori su questa superficie è una buona notizia e continuerò a lavorare per fare questo passo in avanti.

Oggi è stata una grande partita, abbiamo giocato molto bene entrambi e credo che avremmo meritato la vittoria allo stesso modo. Tutto si è deciso in pochi punti ed è deludente perdere. Resto con questa buona prestazione, nonostante non sia neanche lontanamente vicino al livello di servizio che posso raggiungere" Photo Credit: Eurosport