Kiki Mladenovic furiosa contro le misure restrittive imposte agli Us Open



by   |  LETTURE 2194

Kiki Mladenovic furiosa contro le misure restrittive imposte agli Us Open

La tennista transalpina Kiki Mladenovic, ex top 10, è giunta a New York dopo aver perso nel primo turno di Palermo – torneo simbolo della ripresa del circuito WTA, andato in scena lo scorso agosto – e dopo essere uscita nella seconda partita di Cincinnati, per mano della belga Elise Mertens.

A Flushing Meadows ha prima sconfitto l’americana Hailey Baptiste, per poi andare avanti per 6-1 5-2 e 40-0 contro Varvara Graceva. Da qui, il blackout più totale: la transalpina perderà 6-1 6-7 0-6, estromessa in men che non si dica dallo Slam a stelle e strisce.

Nella conferenza post partita, Kiki ha parlato senza mezzi termini della sua situazione dopo essere entrata in contatto col connazionale Benoit Paire, risultato positivo la scorsa domenica al test per il Coronavirus. Impossibilitata ad usufruire degli spazi pubblici all'interno dell'impianto di Flushing Meadows, alla giocatrice di Saint-Pol-sur-Mer è stato permesso solamente di scendere in campo per disputare i suoi match.

Mladenovic: “Siamo dei prigionieri”

Oggi fuori dalle prime 40 giocatrici del mondo, Kiki Mladenovic è stata anche la numero 10 WTA nel 2017, quando ha raggiunto i quarti di finale al Roland Garros (superata dalla svizzera Timea Bacsinszky).

Nella sua carriera ha vinto i titoli di Taipei e San Pietroburgo, ma vanta anche altre otto finali del circuito principale. “Stavo giocando bene, ma ero al limite”, ha dichiarato la francese. “E’ abominevole ciò che ci fanno sperimentare.

Voglio riconquistare la mia libertà. Ho la sensazione che siamo dei prigionieri. Vorrei dire tante cose su quello che sta accadendo qui – perché è veramente ripugnante il modo in cui veniamo trattati – ma non vorrei usare tutto questo come una scusa per la mia sconfitta”.

Il miglior risultato di Kiki agli Us Open è arrivato nell'edizione del 2015, quando ha battuto Svetlana Kuznecova, Bojana Jovanovski, Daria Kasatkina ed Ekaterina Makarova per approdare ai quarti di finale, superata in tre set dalla nostra Roberta Vinci.

Agli Australian Open 2020, Mladenovic è uscita subito contro la testa di serie numero 2 dell’evento Karolina Pliskova, vittoriosa con il punteggio di 6-1 7-5.