Simona Halep dà forfait agli Us Open: "Circostanze particolari per andare a New York"



by   |  LETTURE 2685

Simona Halep dà forfait agli Us Open: "Circostanze particolari per andare a New York"

Nessuno un anno fa avrebbe potuto mai immaginare di vedere il tennis in questa situazione, bloccato tra tornei cancellati e protocolli molto pesanti dove il mancato rispetto di ogni regola poteva risultare letale. Ai microfoni di Tennis.com Simona Halep, neo campionessa del torneo WTA International Praga Open 2020, ha raccontato le sue impressioni, da come è stato il ritorno in campo ad una situazione sicuramente senza precedenti.

L'obiettivo della rumena è sicuramente provare a fare qualcosa di importante in questa parte restante della stagione. Ecco le sue dichiarazioni: "È una grande gioia per me alzare un titolo dopo tutto quello che abbiamo vissuto.

Sono stati tempi duri e ancora oggi siamo in una situazione molto complicata, ma qui devo dire mi sono sentita molto sicura in ogni momento. È vero che i protocolli sono davvero duri, ma rappresentano anche l'unico modo per poter competere con le rispettive garanzie.

Questo è quello che mi ha permesso di sentirmi a mio agio fin dal primo momento e devo dire che qui alla ripresa sono riuscita a sfoggiare un buon tennis. Sono molto motivata ed il mio obiettivo è vincere tanti altri tornei"

Le dichiarazioni della Halep e le ultime sulla rumena

Nel corso di un'intervista il coach della tennista Darren Cahill ha affermato che ci sono alte probabilità che la Halep rinunci ad andare a New York e la tennista proprio in giornata ha annunciato che non parteciperà allo Slam americano.

La tennista mediante i propri social ha dichiarato: "Dopo aver esaminato diversi fattori e visto le circostanze eccezionali nel quali Viviano io ho deciso di non viaggiare per New York per disputare gli Us Open"

Ecco nello specifico il suo tweet:

Riguardo il torneo di Praga ha invece dichiarato: "Avere vinto questo torneo battendo buoni tenniste implica che ho fatto un buon lavoro durante la quarantena e durante le settimane prima di riprendere la competizione.

È fantastico tornare in campo ed è di vitale importanza che il tennis sia ufficialmente tornato. Per me è essenziale sentirmi al top della forma per mostrare il mio miglior gioco e quindi paradossalmente avere tutto questo tempo per recuperare non è stato malissimo.

Penso sia difficile restare isolati per dieci giorni andando dal campo all'albergo e viceversa. Mi sono annata molto ma se questo è unico modo per far si che si giochi dobbiamo rispettare le regole e far sentire tutti al sicuro"

L'assenza della Halep ai prossimi Us Open è sicuramente una grande assenza, l'ennesima di uno Slam che arriverà ridimensionato ai nastri di partenza.